Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

OPEC rinegozierà accordo produzione petrolio a settembre

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 05/08/2016 (17:44)
Secondo quanto riportato dai media, diversi membri dell’OPEC tra cui Venezuela, Ecuador e Kuwait hanno chiesto di rinegoziare il congelamento della produzione di petrolio in quanto l’Iran ha recuperato gran parte delle quote di mercato perse durante il periodo delle sanzioni da parte dell’Occidente.

I produttori dell’OPEC e i produttori non membri dell’OPEC non sono riusciti a raggiungere un accordo sul congelamento della produzione di petrolio durante l’incontro del 17 aprile a Doha, Qatar. L’Iran non ha limitato la produzione di petrolio in quanto il paese voleva incrementare la produzione ai livelli pre-sanzioni per recuperare le quote di mercato mentre l’Arabia Saudita ha affermato che non avrebbero siglato un accordo senza la partecipazione di tutti i paesi membri dell’OPEC, Iran incluso.

Da aprile, la produzione di petrolio dell’Iran è incrementata di circa 180,000 barili di petrolio al giorno a circa 3.6 milioni bpd, avvicinandosi al target del paese di 4 milioni a 4.2 milioni bpd. Alcuni membri dell’OPEC hanno affermato che un accordo sul congelamento della produzione potrebbe essere possibile a fine settembre quando i produttori di petrolio si incontreranno per l’International Energy Forum in Algeria. Fino al forum, la produzione di petrolio dell’Iran è stimata intorno ai 4 milioni di barili al giorno.
Prova Gratuita
Login