Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

OPEC taglia ulteriormente previsione domanda petrolio per 2020, prevede calo offerta a maggio

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 14/05/2020 (14:53)
Secondo l’ultimo Monthly Oil Market Report, l’Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio (OPEC) ha rivisto in calo la previsione della domanda mondiale di petrolio per il 2020 di 2.23 milioni di barili/giorno rispetto alla previsione di aprile. Si aspetta che la domanda globale di petrolio diminuisca complessivamente di 9.07 milioni di barili/giorno rispetto al 2019.

Il cartello ha attribuito la decisione per lo più alla pandemia di COVID-19 dato che i lockdown dovuti al virus hanno ostacolato la crescita mondiale della domanda di petrolio specialmente negli USA, in Europa e India.

Nel frattempo, l’OPEC si aspetta che l’offerta dei paesi non-OPEC si riduca di circa 3.5 milioni di barili/giorno per una media di 61.5 milioni di barili/giorno rispetto alla previsione di aprile. Questa revisione era basata sul piano di riduzione della produzione da parte delle compagnie petrolifere specialmente nel Nord America, afferma il rapporto.

Dall’altra parte, la produzione di petrolio da parte dell’OPEC è aumentata di 1.80 milioni di barili/giorni ad aprile sul mese e si è attestata a 30.41 milioni di barili/giorno dato che l’Arabia Saudita, il Kuwait e gli EAU hanno aumentato i livelli di produzione lo scorso mese.

Con l’accordo sul taglio della produzione dell’OPEC+ in vigore dal 1° maggio così come la decisione volontaria dell’Arabia Saudita di ridurre la produzione annunciata il 12 maggio, l’offerta di petrolio è sul punto di diminuire significativamente a maggio.
Prova Gratuita
Login