Skip to content




Mercati

Asia Pacifico

  • Cina
  • SEA & India
  • (Indonesia, Vietnam, Malaysia, Singapore, Philippines, Thailand, India)
  • Europa

  • Italia
  • Nord Europa
  • (Austria, Belgio, France, Germania, Paesi Bassi, Svizzera)
  • Africa

  • Egitto
  • Africa
  • (Algeria, Tunisia, Libya, Marocco, Nigeria, Kenya, Tanzania, Sudafrica)

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:

Offerta ampia pesa sui mercati PE in India; costi in rialzo pongono un limite al PP

di Shibu Itty Kuttickal - sikuttickal@chemorbis.com
  • 03/04/2024 (11:30)
L’ampia disponibilità sia nei mercati domestici che regionali ha messo pressione sui prezzi del PP e del PE in India, nonostante l’aumento dei costi dell’energia e delle materie prime e la forza dei fondamentali economici del paese. Il mercato ha anche visto un’attività di acquisto in calo in vista della fine dell’anno fiscale il 31 marzo.

Mentre i mercati del PP sono stati supportati da un aumento dei costi e hanno visto i prezzi stabilizzarsi attorno ai livelli del mese precedente, i prezzi del PE si sono attestati in calo, sotto la pressione dell’ampia offerta da parte degli importatori in India e nei mercati domestici, hanno detto i trader.

I venditori di poliolefine hanno esitato a ridurre i prezzi a causa dei costi in aumento, ma la propensione all’acquisto sembra diminuire in India per via dell’offerta adeguata presso i player locali e regionali.

Attività di acquisto in calo in vista della fine dell’anno fiscale

I trader in India hanno detto che l’aumento degli acquisti nei settori del packaging e dei tubi, che è tipico del primo trimestre, sembrava essere diminuito a marzo. Anche il tipico sentimento finanziario di fine anno con i player che cercano di ridurre al minimo le scorte sembra influire sul mercato. L’anno fiscale dell’India inizia il 1° aprile e finisce il 31 marzo.

“La corsa agli acquisti sembra essere finita per adesso poiché i player sono fiduciosi circa le attuali disponibilità. La maggior parte dei buyer sembra avere abbastanza scorte almeno per il breve termine, e non ci sono preoccupazioni per un’eventuale riduzione dell’offerta nel secondo trimestre”, ha detto un trader indiano.

Costi e macro-economia restano favorevoli

Nel frattempo i fattori favorevoli sono rimasti in quanto l’attività in India ha continuato a progredire e i prezzi dell’energia e delle materie prime sono rimasti elevati. Su una base mensile, il Price Wizard di ChemOrbis mostra che i future del petrolio Brent a marzo sono aumentati di circa il 10% da dicembre, mentre i prezzi di importazione dell’etilene nel Sudest Asiatico sono aumentati di circa il 16% e in Cina di circa l’8% nello stesso periodo. Per quanto riguarda il propilene, i prezzi sono rimasti per lo più stabili nello stesso periodo.

Sul fronte macroeconomico, l’indice dei manager degli acquisti (PMI) dell’India ha raggiunto un massimo di 16 mesi a marzo per via degli aumenti significativi della produzione e dei nuovi ordini. Secondo l’indice destagionalizzato HSBC dei manager degli acquisti (PMI) condotto da S&P Global, il PMI manifatturiero del paese è aumentato del 3.8% sull’anno a gennaio, in seguito a una crescita del 4.2% rivista in rialzo a dicembre.

Tuttavia, l’ampia disponibilità nei mercati domestici e regionali ha continuato a frenare i prezzi delle poliolefine a marzo.

Prezzi LDPE in calo per resistenza dei buyer

I prezzi dell’LDPE film in India hanno registrato un calo di $20-30/ton durante il mese, con livelli all’inizio di aprile che sono stati visti per lo più al di sotto dei $1150s/ton e un minimo dei range a $1100/ton su base CIF India. In confronto, i livelli erano stati notati a $1140-1160/ton su base CIF circa un mese fa.

“I livelli di offerta si sono mantenuti ai massimi ma i buyer in India hanno mostrato una forte resistenza, spingendo i prezzi in calo”, ha detto un trader. Ha anche notato che la fine dell’anno fiscale ha portato a un calo della domanda poiché i player volevano mostrare scorte basse.

Prezzi LLDPE in calo per offerta ampia

I prezzi dell’LLDPE film sono diminuiti per via dell’ampia offerta, soprattutto da parte dei produttori domestici in India. “La disponibilità di LLDPE non è un problema nel mercato indiano. Abbiamo sentito prezzi in calo quasi giornalmente. C’è una forte competizione fra i produttori domestici per guadagnare una maggiore quota di mercato”, ha detto un trader in India.

Ciò significa anche che i fornitori internazionali sono stati messi all’angolo in quanto hanno avuto difficoltà a diminuire i prezzi ai livelli indiani a causa dei costi in rialzo. Il trader ha detto che i player stanno ignorando le offerte di importazione poiché il mercato locale ha seguito un trend in calo.

Secondo il trader, i prezzi ai minimi del range dell’LLDPE film sono stati notati in calo a $900/ton su base CIF India, dai $950/ton di circa un mese fa. Al massimo dei range, i venditori hanno avuto difficoltà a mantenere i prezzi al di sopra dei $950/ton, ha aggiunto.

La maggior parte delle indicazioni di trading di un mese fa indicavano prezzi più bassi di $1000/ton.

Disponibilità spinge prezzi HDPE in calo

Per quanto riguarda l’HDPE, la propensione all’acquisto in Asia è stata notata in calo dai trader indiani per via delle scorte adeguate presso i player in tutta la regione. “Stiamo seguendo da vicino i trend altrove e stiamo facendo acquisti solo quando c’è un bisogno immediato”, ha detto un trader.

In India, i buyer non hanno avuto fretta di rifornire le scorte. I prezzi sono scesi sotto i $1000/ton nell’ultima settimana, con le idee di acquisto e di vendita viste a livelli di $985-1020/ton durante la settimana, in calo rispetto ai $1030-1060/ton su base CIF India riportati circa un mese fa. “I prezzi sono più bassi per via della competitività elevata fra i produttori indiani. Non ci sono assolutamente buyer che hanno offerto a prezzi più elevati”, ha detto un trader. Tuttavia, ha convenuto che con l’aumento dei costi, i produttori potrebbero non avere altra scelta che continuare ad aumentare i prezzi. “Si spera che possano trovare un po’ di accettazione nel breve termine”, ha aggiunto.

Minimi del PP rafia restano inferiori ai $1000/ton

I prezzi del PP omopolimero rafia e iniezione hanno continuato a essere quotati in calo a $990/ton su base CIF India, sebbene alcune indicazioni siano state sentite anche leggermente in calo rispetto a questo livello. Il massimo del range è stato notato a circa $1025/ton su base CIF India.

Secondo i trader, le offerte di importazione del PP sono state inferiori a quelle viste per il PE, e questo ha mantenuto i prezzi per lo più stabili nonostante l’ampia disponibilità nel mercato. “I venditori non sono troppo propensi a ridurre le offerte e sono rimasti inattivi”, ha detto uno di loro. “E scopriamo che le spedizioni prenotate in precedenza continuano a essere evase, il che si aggiunge a un mercato domestico già in eccesso di offerta”, ha aggiunto.

Prova Gratuita
Login