Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Offerta limitata incoraggia produttori PP ad aumentare i prezzi nel Sud-est asiatico

di Shibu Itty Kuttickal - sikuttickal@chemorbis.com
  • 20/09/2022 (09:11)
Nonostante la resistenza dei buyer, i mercati delle importazioni di PP nel Sud-est asiatico sono in rialzo poiché i produttori non hanno fatto nuove offerte sperando in un aumento dei prezzi e le forniture hanno continuato a restringersi a causa di un prolungato periodo di inattività degli acquisti.

I fermi impianto dei cracker in tutta l’Asia hanno ridotto l’offerta di propilene, costringendo i produttori di PP a tagliare i tassi di operativi in un momento in cui i prezzi più bassi stavano comprimendo i loro margini.

Il 15 settembre, i prezzi all’importazione per tutte le origini sono stati riportati di $30-50/ton più alti nel corso della settimana a $1050-1100/ton CIF Sud-est asiatico, cash, per PP-omo rafia e inj. import e a $1070-1130/ton CIF, cash per PP-copo import. ChemOrbis Price Wizard mostra che entrambi gli indici di prezzo sono scesi al di sotto dei precedenti minimi toccati a settembre-ottobre 2020, prima di rimbalzare la scorsa settimana. I prezzi del PP nella regione sono diminuiti di circa il 30% da fine marzo.

PP –Southeast Asia

Domanda in vista della fine dell’anno, la Golden Week cinese

I trader hanno detto che sono state fatte le offerte nella regione per le forniture limitate oltre che per la necessità di PP in vista della Golden Week cinese all’inizio di ottobre e per la domanda dei consumatori di fine anno in tutto il mondo. "C’è stato un lungo periodo di inattività all’acquisto che ha limitato le forniture agli acquirenti perché continuavano ad aspettare che i prezzi scendessero. Poiché le idee di acquisto e vendita non si sono incontrate, gli accordi sono stati limitati", ha detto un commerciante regionale.

"La domanda rimane debole, ma i venditori stanno cercando di aumentare i prezzi a causa dell’offerta limitate, a parte le necessità future", ha detto un trasformatore in Vietnam. "Un produttore sudcoreano ha aumentato i prezzi del PP fino a $100/ton rispetto ai livelli del mese scorso a causa della disponibilità limitata. Ma la maggior parte degli acquirenti non è ancora pronta per accumulare scorte e sta acquistando solo per esigenze immediate", ha aggiunto.

Oltre ai player regionali, anche i venditori mediorientali hanno aumentato i prezzi. "Un produttore saudita ha aumentato le offerte di ottobre a $1100/tonnellata, anche se non siamo sicuri del prezzo al quale saranno disposti a concludere un accordo", ha detto un commerciante in Malesia.

Problemi dei cracker e manutenzioni alle raffinerie supportano sentiment rialzista

Nel frattempo, i problemi dei cracker e i fermi impianto per manutenzione in Tailandia e Vietnam, così come l’ulteriore riduzione dei tassi operativi dei cracker in Corea del Sud e Taiwan, hanno anche indotto un taglio della produzione di olefine regionali per settembre e ottobre.

I trader si aspettano che i prezzi del propilene possano aumentare nel sud-est asiatico, poiché ci sono acquirenti che necessitano di più prodotto. Nel frattempo, i fermi per manutenzione programmata sono in corso presso l’indiana Reliance Industries e la Indian Oil Corp dall’inizio di settembre.

"Il nostro cracker è fermo fino a ottobre, costringendoci a far funzionare le nostre linee di PP a bassa velocità poiché non abbiamo abbastanza volumi di monomeri per far funzionare gli impianti a piena capacità. Anche se la domanda non è eccezionale, non siamo sotto pressione per vendere eventuali scorte in eccesso", ha detto un produttore del sud-est asiatico, che spera in nuovi aumenti di prezzo più avanti, dopo i rialzi annunciati all’inizio della settimana.

Nuovi aumenti di prezzo probabili in futuro

"Ci sono state dichiarazioni di mancanza di disponibilità che hanno portato a una sensazione generale di scarsità di materiale nel mercato. I venditori stanno cercando di sfruttare questa sensazione per aumentare i prezzi e non sembrano essere in vena di cedere alla resistenza degli acquirenti", ha detto un trader basato in Vietnam.

"È probabile che i venditori cerchino di aumentare ulteriormente i prezzi questo mese a causa dell’offerta limitata, anche se la domanda è debole", ha aggiunto un altro commerciante, sempre in Vietnam.

Calo del petrolio mette in dubbio i tentativi di aumento

Un fattore che potrebbe limitare l’attuale prospettiva rialzista è l’ultimo calo dei prezzi del petrolio.

Lunedì, i prezzi del petrolio sono crollati, scendendo di oltre il 3% sui timori che il rallentamento della crescita economica globale peserà sulla domanda di petrolio in vista di probabili nuovi importanti aumenti dei tassi di interesse da parte di un certo numero di banche centrali, tra cui la Federal Reserve. Ma l’attuale carenza di offerta di monomeri potrebbe ancora mantenere il mercato del PP corto e aiutare i prezzi a salire, hanno detto i trader.
Prova Gratuita
Login