Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Offerte di luglio da Taiwan sottolineano il trend ribassista nei mercati del PVC in Asia

di Shibu Itty Kuttickal - sikuttickal@chemorbis.com
  • 22/06/2022 (18:20)
I prezzi del PVC in Asia sono diminuiti dopo che un importante produttore taiwanese ha annunciato ai buyer asiatici una riduzione di $90/ton sulle offerte di luglio martedì. Dopo l’annuncio, i mercati hanno raggiunto i minimi da novembre 2020.

Le nuove offerte di PVC K67-68 del produttore si attestano a $1320/ton CIF India e $1120/ton CIF Cina, mentre le offerte su base FOB Taiwan si attestano a $1080/ton.

Questa è stata la terza riduzione consecutiva, mentre le diminuzioni totali applicate dal produttore taiwanese da maggio hanno raggiunto $270-320/ton. Il produttore aveva ridotto i prezzi di giugno di $130-150/ton, dopo aver tagliato i prezzi di maggio di $50-80/ton.

Le previsioni alla fine della scorsa settimana indicavano una riduzione di circa $50/ton o anche leggermente minore, se non un rollover. I trader indiani hanno affermato che una riduzione più forte avrebbe potuto essere dovuta alla necessità di cercare di fermare il flusso di PVC cinese a prezzi bassi in India.

Mercati toccano minimi da un anno e mezzo

Secondo il Price Wizard di ChemOrbis, le ultime riduzioni hanno portato i mercati di importazione asiatici - di Cina, India e Sudest Asiatico – ai livelli più bassi da novembre 2020 ovvero ai nuovi minimi da un anno e mezzo.



Il miglioramento del sentimento nella prima settimana di giugno – in seguito all’allentamento dei lockdown nelle città cinesi all’inizio del mese - aveva portato ad aumenti dei prezzi, ma si sono rivelati di breve durata poiché è tornata la tendenza al ribasso con i nuovi focolai riportati a Pechino e Shanghai.

Scorte “abbastanza buone” in India

“Ci aspettavamo solo una leggera riduzione o un rollover per i prezzi di luglio dal produttore taiwanese. Ma gli sviluppi in Cina, in particolare l’aumento dei casi di COVID, ci hanno fatto credere che avremmo potuto vedere un calo più forte a luglio, ma non di $90/ton", ha affermato un trader indiano.

“Riteniamo che le scorte in India siano abbastanza buone. Gli ultimi prezzi dal Taiwan potrebbero essere un problema per i player che hanno una serie di spedizioni prenotate nei mesi precedenti a prezzi più alti. Ci saranno sicuramente degli acquisti, ma non molti”, ha aggiunto il trader.

Export PVC base carburo dalla Cina esercita pressione in India

Un altro trader ha sottolineato il continuo flusso di spedizioni di PVC a base acetilene dalla Cina.

"Subito dopo l’annuncio del produttore taiwanese, abbiamo ricevuto un’offerta per una spedizione di PVC a base acetilene dalla Cina orientale a $1230/ton CFR Chennai, India meridionale. Il venditore chiede un anticipo del 20% entro due giorni e il saldo una settimana prima dell’arrivo. Nonostante queste condizioni, siamo sicuri che ci siano buyer disposti ad accettare questa offerta in quanto il prezzo è abbastanza competitivo", ha affermato il trader.

In effetti, per via delle offerte competitive le spedizioni di PVC su base acetilene in India rappresentano quasi il 50%. "Ciò ha anche portato il delta tra i carichi di importazione a base etilene e acetilene sotto i $50/ton", ha aggiunto il trader.

Nel frattempo, una fonte di un produttore cinese ha riferito un aumento dell’offerta. “L’offerta è in aumento poiché ci sono meno fermi impianti nella seconda metà di giugno. Inoltre, altri impianti stanno ripartendo dopo le fermate. Anche il supporto da parte dei costi si è indebolito a causa del calo dei prezzi del carbone. Anche se c’è stato un miglioramento dopo l’allentamento del lockdown, la domanda è ancora al di sotto delle nostre aspettative", ha aggiunto.

Altri venditori seguono il produttore

Anche un produttore giapponese ha annunciato le offerte sui mercati asiatici poco dopo il produttore taiwanese. "Abbiamo seguito le offerte del produttore principale a $1120/ton CFR Cina", ha detto una fonte del produttore. "Le nostre idee di vendita in India sono comprese tra $1370/ton e $1400/ton CFR", ha aggiunto. Poiché le spedizioni giapponesi non sono soggette a un dazio doganale del 7,5%, il prezzo sarebbe equivalente a $1270-1300/ton per il PVC soggetto a dazio proveniente da altre origini.

Anche un’altra società taiwanese più piccola ha mantenuto le sue offerte per i buyer in India e in altre destinazioni asiatiche sugli stessi livelli del produttore. I trader hanno riferito di aver ricevuto un’offerta dal produttore a $1320/ton CFR India.

Anche i player del Sudest Asiatico hanno riportato un’ampia disponibilità di PVC. “Quando iniziano i nuovi lockdown in Cina, in Vietnam è la stagione delle piogge. Quando la Cina ha iniziato la riapertura, i player si aspettavano un aumento dei prezzi e si sono affrettati ad acquistare materiale. Il risultato è che ora tutti hanno scorte ampie e non vogliono acquistarne altro materiale”, ha affermato un trader in Vietnam.
Prova Gratuita
Login