Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Offerte iniziali PE post festività in rialzo nel SEA nonostante etilene in calo

  • 26/02/2018 (11:18)
I player asiatici del PE stanno riprendendo lentamente le loro attività dopo le celebrazioni del Capodanno cinese che erano iniziate il 14 febbraio. Nel frattempo, sono emerse le offerte iniziali dopo le festività nel Sudest Asiatico con aumenti significativi dalla fine della scorsa settimana nonostante il trend ribassista dell’etilene spot.

Alcuni venditori asiatici hanno mantenuto una posizione rialzista sulle loro nuove offerte, citando fattori rialzisti come l’offerta limitata dal Medio Oriente dovuta ai fermi impianto, la scarsa disponibilità di HDPE e il recente aumento di petrolio e nafta e dei future dell’LLDPE sul Dalian Commodity Exchange.

Un produttore malesiano ha annunciato le sue offerte di HDPE e LDPE per marzo nel Sudest Asiatico ad eccezione dell’Indonesia con aumenti di $60-80/ton rispetto a febbraio mentre un trader ha riportato che le offerte di mLLDPE da Singapore sono aumentate di $20/ton rispetto ai livelli pre festività.

Un trasformatore indonesiano ha riportato di aver ricevuto offerte di LDPE e LLDPE da un produttore sud coreano con aumenti di circa $50-70/ton.

In Vietnam un trasformatore, intanto, ha ricevuto offerte di PE in rialzo di $13-18/ton per origini saudite nazionalizzate rispetto ai livelli più recenti pre festività. Il buyer ha commentato, “Pensiamo che i prezzi potrebbero vedere nuovi aumenti nelle prossime settimane, data l’attuale scarsa offerta nel mercato delle importazioni. Anche la disponibilità di materiale locale è piuttosto limitata”.

Dall’altro lato, alcuni buyer si chiedono se gli attuali tentativi di aumento siano sostenibili, citano gli attuali ribassi nel mercato asiatico spot dell’etilene. Il trend ribassista dell’etilene, che è iniziato nella seconda metà di gennaio, ha guadagnato forza la scorsa settimana, con i livelli spot che venerdì hanno registrato una riduzione di $55/ton.

Oltre al calo dei prezzi dell’etilene, i player cinesi riportano che l’offerta di PE da parte di due principali produttori locali è migliorata durante le festività del Capodanno cinese mentre l’attuale scarsa attività nel mercato nella regione potrebbe ostacolare nuovi aumenti sui prezzi del PE.

Una fonte di un produttore della Tailandia ha commentato, “Intendiamo annunciato i nostri prezzi di aprile entro la prossima settimana e pensiamo di offrire da rollover a leggeri aumenti in linea con i nostri attuali fermi impianto nel periodo febbraio-marzo. Tuttavia, riteniamo che le offerte non abbiano ampio spazio di aumento poiché i buyer sono restii ad accettare un nuovi giro di rialzi sui prezzi”.

In Cina, un trader ha riportato, “I buyer non sono ancora rientrati nel mercato mentre i trader sono pronti a svuotare velocemente i magazzini a marzo. Pensiamo che sarà difficile vedere nuovi aumenti il prossimo mese e ci aspettiamo un trend pressoché stabile. Potrebbe addirittura esserci un’inversione del trend dopo che le attività di ricostituzione scorte post festività saranno completate. Le allocazioni di PE in Cina erano piuttosto limitate a febbraio; tuttavia, non siamo certi se la domanda sarà abbastanza forte da supportare nuovi aumenti in quanto i prezzi hanno già raggiunto livelli storici record”.
Prova Gratuita