Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Outlook PE di giugno in discussione in Europa

  • 17/05/2018 (11:15)
In Europa, l’offerta ampia e la domanda debole per LDPE e LLDPE hanno aperto la strada a dei rollover sulle prime trattative di maggio, nonostante il contratto in rialzo del monomero, mentre i venditori sono riusciti a ottenere leggeri aumenti di €10-20/ton sulle trattative di HDPE a causa dell’offerta relativamente limitata. I player stanno ora discutendo dell’outlook futuro del PE tenendo in considerazione i trend opposti dei prezzi spot dell’etilene e dei costi del petrolio da una parte e le condizioni di domanda e offerta dall’altra.

Secondo i dati medi settimanali del Price Wizard di ChemOrbis, i prezzi spot dell’etilene in Europa hanno registrato diminuzioni complessive di circa €60/ton da fine aprile, mentre il petrolio sulla piattaforma ICE Brent ha di recente toccato i $78/ton, il livello più alto dal 2014.

Alcuni partecipanti del mercato si aspettano un outlook rialzista per giugno, attribuendo queste aspettative agli aumenti di petrolio e nafta e ai minimi che i prezzi di LDPE e LLDPE hanno raggiunto di recente, come già menzionato nella Plastic News di ChemOrbis Player europei: LDPE, LLDPE hanno raggiunto il minimo? .

Le attese rialziste potrebbero convincere i buyer a rifornire le loro scorte nei prossimi giorni perché si sono limitati a coprire le necessità più immediate a causa dell’offerta ampia e della domanda debole, come riportato da alcuni venditori. Hanno poi evidenziato i volumi di importazione in calo, ora che l’euro è debole rispetto al dollaro USA, spingendo così i fornitori di materiale di importazione a concentrarsi su altri territori per avere dei netback migliori.

Un produttore di packaging nei Paesi Bassi ha ammesso "Stiamo valutando se acquistare volumi extra verso la fine del mese o meno, in vista di possibili aumenti per il mese prossimo".

Un altro produttore di packaging in Italia sostiene che i prezzi di PE non diminuiranno a giugno perché i produttori cercheranno di mantenere i loro prezzi. Ha poi affermato "Potremmo vedere anche dei leggeri aumenti, perché i prezzi hanno raggiunto i minimi degli ultimi anni".

Secondo alcuni player l’outlook di giugno è ancora incerto perché i prezzi spot dell’etilene hanno sfidato i costi in rialzo del petrolio finora. Ritengono quindi che i prezzi spot in calo dell’etilene possa limitare gli aumenti attesi, soprattutto se la domanda resterà debole. Alcuni produttori starebbero intanto esportando il materiale in altri mercati globali.

I mercati globali di PE intanto si preparano ad accogliere nuove capacità dagli USA nella seconda metà di quest’anno, che andranno a pesare sul sentimento. Un distributore ha osservato "Ci aspettiamo che i prezzi restino per lo più stabili nei prossimi mesi, considerando un possibile surplus di offerta a causa delle nuove capacità negli USA".
Prova Gratuita