Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

PAGEV (Turchia): abolita approvazione consolare per import dall'Iran

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 27/09/2017 (16:01)
Secondo quanto riportato da PAGEV, l’approvazione consolare per l’import dall’Iran sarà presto abolita. Secondo Yavuz Eroglu, presidente di PAGEV, PAGEV ha contribuito alla soluzione di abolire l’approvazione consolare per i prodotti iraniani, che ha causato complicazioni nelle attività di import e export da/verso l’Iran per due mesi, attraverso gli incontri, principalmente con il Ministero turco, oltre che con le ONG, i media, gli industriali iraniani e i rappresentanti di alto livello.

In questo contesto, i comitati di alto livello di Turchia e Iran hanno concordato di abolire la richiesta di approvazione del consolato per le fatture, in seguito alle negoziazioni che hanno avuto luogo presso il Ministero delle dogane e del commercio il 25 settembre 2017. L’accordo dovrebbe essere formalmente finalizzato entro mercoledì.

Prima della notizia dell’abolizione dell’approvazione, sono stati compiuti dei passi positivi in Turchia sulla richiesta dell’approvazione consolare per tutte le importazioni iraniane certificate in altri paesi. Di conseguenza, l’approvazione consolare sul documento di spedizione sarà sufficiente, considerando che la fattura viene emessa in un altro paese per le importazioni iraniane. Tuttavia, è stato riportato che il numero dei documenti di spedizione con l’approvazione consolare deve corrispondere al numero delle fatture emesse dal paese terzo.

L’applicazione della richiesta di approvazione consolare per le fatture delle importazioni di beni dall’Iran, entrata in vigore il 24 luglio 2017, era stata sospesa il 29 luglio 2017 per complicazioni nella procedura di sdoganamento, grazie agli sforzi di PAGEV. La richiesta sopracitata è rientrata in vigore il 21 settembre 2017 e ogni importazione di materiale iraniano era soggetta ad approvazione del consolato.
Prova Gratuita
Login