Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

PMI Eurozona ai massimi in un anno a febbraio

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 03/03/2020 (17:22)
Secondo l’indice dei direttori agli acquisti (PMI) rilasciato da Markit Economics, la lettura di febbraio a 49.2 rappresenta i massimi dell’ultimo anno ed è anche il secondo aumento mensile consecutivo dell’indice.

Tuttavia, febbraio è stato anche il tredicesimo mese consecutivo in cui il PMI si trova sotto la soglia dei 50.0.

Il PMI della Francia è crollato ai minimi degli ultimi sette mesi e le condizioni operative in Italia sono calate ulteriormente. Vi è anche stato un ulteriore peggioramento della performance in Germania, l’economia manifatturiera maggiore.

Allo stesso tempo, Grecia e Paesi Bassi hanno visto una crescita significativa mentre le condizioni operative in Irlanda hanno visto una modesta espansione. Anche Austria e Spagna hanno visto aumenti marginali a febbraio.

La produzione e i nuovi ordini sono continuati a diminuire a febbraio, ma al tasso più debole in nove e 15 mesi rispettivamente.

I vincoli per quanto riguarda l’offerta sono stati notevoli a febbraio e il deterioramento delle prestazioni dei fornitori è stato in gran parte attribuito alle chiusure delle aziende per via del coronavirus in Cina. Le scorte di input sono diminuite per il tredicesimo mese consecutivo e le aziende hanno tagliato gli acquisti di input per il quindicesimo mese consecutivo.

Chris Williamson, Chief Business Economist di IHS Markit ha affermato che “un ulteriore diffusione dell’epidemia del coronavirus favorirebbe una maggiore avversione al rischio e una riduzione della spesa da parte delle aziende e dei privati”.
Prova Gratuita
Login