Skip to content




Mercati

Asia Pacifico

  • Cina
  • SEA & India
  • (Indonesia, Vietnam, Malaysia, Singapore, Philippines, Thailand, India)
  • Europa

  • Italia
  • Nord Europa
  • (Austria, Belgio, France, Germania, Paesi Bassi, Svizzera)
  • Africa

  • Egitto
  • Africa
  • (Algeria, Tunisia, Libya, Marocco, Nigeria, Kenya, Tanzania, Sudafrica)

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

PMI Eurozona in calo a marzo

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 05/04/2016 (18:03)
Secondo l’indice composito dei manager degli acquisti (PMI) redatto da Markit Economics, un indice combinato che indica i risultati dei settori dei servizi e del manifatturiero dell’Eurozona, è sceso ad una lettura di 53.1 a marzo rispetto alle stime iniziali di 53.7, mentre è leggermente salito dalla lettura di 53 punti di febbraio. Qualsiasi lettura sopra i 50 punti indica un’espansione.

La diminuzione registrata dall’indice è stata attribuita al calo delle letture di Francia e Italia. Secondo Markit, il PMI composito della Francia è stato riportato ad una lettura di 50 punti, mentre quello dell’Italia è sceso al livello più basso degli ultimi 12 mesi. Intanto, l’indice composito della Germania ha registrato il tasso di crescita più lento degli ultimi otto mesi a marzo, a causa della persistente domanda extraregionale debole, soprattutto da parte dei paesi emergenti. Markit ha inoltre riportato che l’indice per la nuova crescita del business nell’Eurozona è sceso ai minimi degli ultimi 14 mesi ad una lettura di 52.7 a marzo da 53.4 a febbraio.

Gli economisti hanno commentato che l’Eurozona ha chiuso il primo trimestre registrando una debolezza, e facendo nascere preoccupazioni riguardanti l’economia della regione.
Prova Gratuita
Login