Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

PP Europa, voci sulle prime aspettative per settembre

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 25/08/2020 (17:35)
Chiudendo gli accordi di agosto in rollover o con leggeri aumenti, i player di PP in Europa si focalizzano ora su settembre. Le aspettative parlano di ulteriori aumenti nel mercato del PP, con i venditori che sperano nel rientro dei vari player dalle vacanze e nella fornitura limitata nella regione per un possibile aumento del propilene.

Nonostante sporadiche perdite in agosto, i contratti del propilene sono attesi con chiusura in aumento a causa del restringimento del divario tra i prezzi spot prevalenti del propilene e il livello dei contratti per agosto. Nel mese di agosto infatti il contratto del propilene è stato riportato a 732,5 €/ton mentre i prezzi spot recentemente sono stati riportati a 700 €/ton su base FD NWE. I prezzi spot della nafta su base CIF NWE hanno conseguito aumenti complessivi di circa 35 $/ton dall’inizio di agosto secondo i dati del ChemOrbis Price Wizard.

Nel frattempo, le interruzioni della produzione regionale possono supportare le richieste di aumento dei venditori.

La dichiarazione di forza maggiore di Total sulle forniture di PP dalla Francia e altre questioni di produzione regionale non confermate possono ridurre la disponibilità complessiva di PP. I venditori ritengono inoltre che la disponibilità a valle diminuirà quando più acquirenti inizieranno a rifornire le loro scorte.

Un distributore ha riferito, “I prezzi di PP potrebbero aumentare di 20-40 €/ton a settembre. La fornitura di un produttore dell’Europa occidentale è corta mentre ci sono alcuni problemi di produzione in alcuni cracker della regione. Inoltre, i buyer faranno rifornimenti dopo le ferie.”

Confermando l’offerta limitata per il PP, un buyer ha riferito “La domanda nel settore edile sta migliorando nonostante il continuo rallentamento del settore automotive.”

Anche un rivenditore a sottolineato la mancanza di importazioni che potrebbe supportare i venditori europei.

Tuttavia, alcuni acquirenti si aspettano che i prezzi rimangano per lo più invariati indipendentemente dal risultato dell’accordo sul propilene. Sarà la domanda a stabilire se tentativi di aumenti sui prezzi di PP saranno accettati o meno sul mercato, ha commentato un distributore.

Un venditore ha affermato, “Sarà più probabile ottenere aumenti nel mercato del PE perché la domanda è migliore.”
Prova Gratuita
Login