Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

PP in rialzo dal minimo da un anno in Europa; buyer resistono ad aumenti superiori al C3

di Manolya Tufan - mtufan@chemorbis.com
  • 11/03/2019 (11:51)
In Europa, le offerte di PP di marzo sono state annunciate con aumenti in linea con il rialzo di €25/ton del propilene di marzo mentre sono emerse anche richieste di aumenti superiori al monomero. Tuttavia, questi tentativi di aumenti più forti hanno incontrato la resistenza dei buyer che sono rimasti quindi inattivi.

Dinamiche bilanciate di domanda-offerta sono considerate un fattore importante

I player pensano che la domanda moderata e l’offerta sufficiente potrebbero limitare i tentativi di aumenti dei venditori durante le negoziazioni. I riscontri iniziali ai tentativi di aumenti fino a €40/ton sono stati deboli fino a questo momento poiché i buyer hanno scorte sufficienti o stanno aspettando l’arrivo dei carichi d’importazione.

In Svizzera un rivenditore ha dichiarato, “I buyer avevano ricostituito le scorte quando i prezzi erano più bassi. Per questo motivo, marzo potrebbe vedere uno scarso interesse all’acquisto”.

I buyer posticipano gli acquisti alla seconda metà di marzo

I buyer sono inattivi, in attesa di un numero maggiore di offerte di PP prima di iniziare le trattative. Molti di loro hanno posticipato gli acquisti alla seconda parte del mese, aspettandosi di ottenere dei leggeri sconti sulle offerte attuali.

Un produttore di compound, al quale è stato offerto PP con aumenti di €30-35/ton, ha commentato, “Siamo coperti per ora e ci aspettiamo che passeranno aumenti più contenuti sulle trattative di marzo. I fornitori restano fermi sui loro livelli di prezzo, ma la domanda è più bassa rispetto all’anno scorso”.

Il rialzo del propilene potrebbe passare sulle trattative di PP

I buyer sono convinti che l’intero rialzo del monomero passerà sulle trattative di PP. Secondo i trasformatori, non ci sono motivi per supportare aumenti superiori al rialzo mensile del propilene in quanto la domanda stagionale non è ancora partita e i player sono cauti per via del rallentamento del settore dell’automotive, frenando così le attività di trading.

Un player ha commentato, “Abbiamo acquistato del materiale d’importazione con consegna a maggio, dato che i prezzi potrebbero aumentare fino a giugno. Pertanto, le trattative di marzo saranno siglate con aumenti di €35/ton in linea con il rialzo del propilene”.

Gli aumenti di marzo spingono in rialzo i prezzi di PP dal minimo da circa un anno

Sebbene l’esatto ammontare dell’aumento che passerà sulle trattative di PP non sia ancora certo, il trend del PP ha cambiato direzione con i recenti rialzi.

Secondo il Price Index di ChemOrbis, la media settimanale dei prezzi spot di PP omo e PP copo iniezione in Italia sono aumentati a fine febbraio di quest’anno dopo che avevano toccato i livelli più bassi da circa metà dicembre 2017.

I dati mostrano inoltre che nell’ultima parte di febbraio, anche i prezzi di PP omo e PP copo iniezione nel nord Europa sono rimbalzati dal livello minimo da un anno.

Prova Gratuita