Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

PS europeo ai minimi dall’inizio dell’anno per cali di luglio

di Manolya Tufan - mtufan@chemorbis.com
  • 08/07/2019 (11:23)
A luglio sono stati registrati nuovi cali nel mercato del PS, in seguito alle diminuzioni fino a €130-150/ton a giugno. Tuttavia, i fornitori europei di PS hanno applicato nel mercato diminuzioni più leggere rispetto al calo mensile dello stirene di €48/ton per recuperare i margini.

Produttori riducono i prezzi di €30/ton a luglio

I produttori europei di PS inizialmente hanno annunciato cali di €30/ton. Una fonte di un produttore ha riportato, “Non siamo disposti a negoziare dato che vogliamo recuperare i nostri margini. Tuttavia, lo stato della domanda durante il mese sarà un importante fattore da tenere in considerazione.”

Un’altra fonte di un produttore ha sottolineato, “I prezzi non dovrebbero calare ulteriormente ad agosto poiché attualmente hanno raggiunto i livelli minimi. Ridurremo i nostri tassi di produzione invece di concedere ulteriori sconti.”

PS spot raggiunge i minimi dall’inizio dell’anno

Sia in Italia che nel Nord Europa i recenti cali hanno spinto i prezzi del GPPS e dell’HIPS ai livelli minimi che non si raggiungevano dalla fine di gennaio di quest’anno, secondo i dati medi settimanali del Price Index di ChemOrbis.

I buyer riforniranno le scorte?

La maggior parte dei buyer è rimasta indifferente agli ampi cali di giugno dato che si aspettavano ulteriori tagli dei prezzi a luglio. Anche le vendite dei prodotti finiti sono state molto scarse da parte dei trasformatori a causa sia del divieto generalizzato del monouso e sia dei loro acquisti precedenti.

Un operatore di mercato ha commentato, “I buyer dovrebbero rifornire le loro scorte dato che il mese scorso hanno limitato o hanno evitato gli acquisti.”

Tuttavia, i trasformatori stanno tenendo in considerazione di fermare i loro impianti a causa delle vacanze estive e non dovrebbero rifornire le scorte nel breve termine.

Pressione alla vendita sul canale della distribuzione

È stato riportato che i trader hanno una pressione alla vendita dovuta alle scorte invendute. I player pensano che dovrebbero essere più flessibili nelle loro politiche di prezzo per esaurire le scorte. Perciò credono che potrebbero essere concessi ulteriori sconti durante il mese.

Buyer si aspettano ulteriori cali

Secondo i buyer, sicuramente ci saranno ulteriori diminuzioni a causa della pressione sulle scorte. Inoltre, non si aspettano una ripresa della domanda dato che stanno per iniziare le vacanze estive.

I buyer hanno riportato di aver ricevuto offerte di PS con cali fino a €50/ton.
Prova Gratuita
Login