Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

PS europeo: attesi nuovi aumenti a dicembre dopo due mesi di diminuzioni

  • 30/11/2017 (11:58)
In Europa i prezzi di PS si preparano a cambiare direzione dopo due mesi di diminuzioni, soprattutto a causa delle attese che indicano una chiusura in rialzo per il prossimo contratto dello stirene. Il contratto dello stirene di dicembre dovrebbe chiudere con un aumento a due cifre, mentre per gennaio è atteso un altro forte aumento.

Le attese rialziste derivano dalla prossima stagione delle manutenzioni sullo stirene nel primo trimestre del 2018, che interesserà alcuni dei maggiori produttori europei tra cui Repsol, Total e BASF.

Come si può vedere dal grafico che segue creato con il Price Wizard di ChemOrbis, i prezzi di PS hanno iniziato a diminuire a fine settembre per le forti diminuzioni nel mercato spot dello stirene, che ha portato a forti diminuzioni di €110/ton a ottobre e di €90/ton a novembre sui contratti del monomero. Da allora i prezzi di GPPS in Italia hanno registrato diminuzioni complessive di circa €220/ton mentre i prezzi di HIPS sono diminuiti in media di €235/ton secondo quanto mostrato dai dati. Nel Nord Europa, i prezzi di GPPS sono diminuiti di €205/ton mentre i prezzi di HIPS sono diminuiti di circa €195/ton nello stesso periodo.



Di recente l’interesse all’acquisto è cresciuto tra i player, dopo che questi ultimi hanno riconosciuto che i prezzi avessero raggiunto il minimo. La domanda in crescita ha portato alcuni player a chiedere quote extra e in alcuni casi hanno avuto difficoltà nel reperire il materiale. Un distributore in Svizzera ha osservato "Abbiamo abbassato i prezzi di novembre di €90/ton. La domanda di PS è migliorata mentre l’offerta è diminuita a fine novembre, a causa delle attese di aumenti per dicembre".

Un distributore italiano ha osservato "Ci aspettiamo aumenti di almeno €30-50/ton sul PS di dicembre, considerando l’offerta in calo del PS e i prezzi in salita dello stirene spot". Alcuni player hanno espresso attese di aumenti maggiori, fino a €70-80/ton in PS, indicando l’offerta ridotta di PS a fine novembre.

Anche se alcuni player ritengono che l’offerta in calo e le preoccupazioni per la disponibilità dello stirene monomero possano supportare un aumento nel mercato del PS il mese prossimo, come già successo lo scorso anno, altri credono che la domanda in calo bilancerà o limiterà questi fattori rialzisti, come l’offerta in calo e la possibile chiusura in rialzo del contratto dello stirene.

Un buyer in Italia ha commentato "Abbiamo acquistato alcuni carichi spot quando i produttori europei non ci hanno fornito allocazioni extra per novembre nel mercato dei GA. La nostra domanda rallenterà a dicembre e inizio gennaio, ma dovrebbe tornare a crescere verso il 20-25 gennaio".
Prova Gratuita