Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

PS in calo anche in Asia, occhi su reazione dello stirene a petrolio in rialzo

  • 27/03/2018 (10:59)
I prezzi di PS in Cina e Sudest Asiatico hanno esteso il loro trend ribassista alla quarta settimana consecutiva, mentre i venditori regionali hanno di recente spostato la loro attenzione al mercato dello stirene in quando aspettano di vedere un rimbalzo dei prezzi spot a causa dei future in rialzo del petrolio e dei prezzi dell’etilene in salita.

Nonostante la stagione delle manutenzioni per il periodo di marzo-maggio, i prezzi spot dello stirene in Asia hanno registrato un calo complessivo di circa $170/ton da quando hanno toccato il livello massimo a fine febbraio, secondo i prezzi medi settimanali del Price Wizard di ChemOrbis. I prezzi di PS, intanto, hanno seguito il trend e hanno registrato delle notevoli perdite da allora.



Nei mercati del petrolio, i future hanno registrato degli aumenti significativi sulla settimana, mentre il recente rimbalzo deve ancora avere un impatto visibile sul mercato dello stirene in Asia. Tuttavia i prezzi spot hanno visto un incremento giornaliero modesto all’inizio della settimana.

Un produttore cinese ha ridotto le offerte di PS domestico di altri CNY100/ton ($16/ton) sulla settimana a causa della domanda debole per i prezzi bassi dello stirene. Un trader di PS di Hong Kong ha commentato "I fornitori regionali hanno applicato ulteriori diminuzioni alle loro offerte visti i costi in calo all’inizio della settimana, tuttavia stanno monitorando da vicino gli sviluppi del mercato dello stirene dopo il recente aumento dei future del petrolio".

Un trader indonesiano ha riportato che il suo fornitore sudcoreano ha deciso di lasciare le sue offerte di PS stabili sulla settimana. Ha poi osservato "Il sentimento potrebbe cambiare se i prezzi di stirene cambieranno andamento in linea con i future del petrolio in rialzo. Tuttavia crediamo il produttore sia ancora disposto a concedere sconti di $20-30/ton sulle trattative perché i buyer continuano a limitare gli acquisti a causa delle incertezze in corso".
Prova Gratuita