Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

PVC europeo in sospeso tra etilene stabile, offerta corta

  • 31/03/2017 (10:56)
I prezzi di PVC in Europa hanno registrato un trend in aumento a partire dalla metà di febbraio supportati dai costi in rialzo dell’etilene e dai problemi di offerta nella regione. Tuttavia, le precedenti aspettative di aumenti per aprile si sono indebolite in seguito al contratto dell’etilene che è rimasto stabile nella regione.

Secondo l’Indice di Prezzi di ChemOrbis, il mercato locale del PVC k67 ha raggiunto il livello più alto negli ultimi 20 mesi a marzo su base media settimanale, mentre i prezzi del Nord Europa hanno visto il livello più alto in 17 mesi.

Secondo le previsioni, i venditori europei di PVC cercheranno nuovi aumenti, anche se di entità minore, a causa della costante offerta limitata derivante da diversi fermi impianto nella regione. Tuttavia, i trasformatori hanno intenzione di resistere alle richieste di aumenti poiché pensano che il mercato non possa assorbire nuovi rialzi considerando la debolezza globale dei mercati del PVC, inclusi Cina, Turchia e Egitto.

Una fonte di un produttore del Nord Europa ha riportato, “Abbiamo intenzione di cercare nuovi aumenti per aprile a prescindere dal contratto stabile del monomero. La domanda non è male e abbiamo già ricevuto degli ordini”. Il produttore ha ottenuto aumenti di €80/ton sulle sue transazioni di PVC per marzo. Un altro produttore locale ha commentato, “Abbiamo ottenuto aumenti di €60/ton per marzo. Ci aspettiamo che le dinamiche di domanda e offerta dominino il mercato e noi abbiamo intenzioni di aumentare le nostre offerte per recuperare i margini nonostante il rollover sul contratto dell’etilene. Inoltre, l’offerta resta limitata”.

Un trasformatore in Germania ha pagato aumenti fino a €50/ton a marzo. Ha commentato, “L’ outlook per il nuovo mese è stabile poiché aprile sarà un mese corto a causa di diverse festività che rallenteranno la domanda. Inoltre, altri mercati non stanno andando bene come la Turchia che è in vista del referendum e l’attività è debole anche in Cina. Crediamo che i prezzi del PVC abbiano già raggiunto il picco e si stabilizzeranno ad aprile”.

Intanto, un produttore di tubi nei Paesi Bassi ha detto, “Gli sviluppi nel mercato delle materie prime hanno rallentato il trend al rialzo insieme con il ribasso dei prezzi in Asia. Inoltre, potrebbe esserci un nuovo giro di aumenti di €20-30/ton a causa dell’offerta limitata”.

Similarmente, lo scarso interesse all’acquisto e i prezzi in ribasso del PVC americano hanno spinto in calo il sentimento del mercato delle importazioni di PVC in Turchia. Adesso che il contratto dell’etilene è stato chiuso a rollover per aprile, i buyer in Turchia credono che le offerte del PVC dall’Europa possano diminuire la prossima settimana.
Prova Gratuita