Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

PetroRabigh invita banche a finanziare progetti di espansione

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 11/09/2014 (13:46)
In un comunicato stampa sul sito dell’azienda il 10 settembre, la società saudita PetroRabigh, una joint venture tra Saudi Aramco e la giapponese Sumitomo Chemical, ha pubblicato una richiesta di proposte indirizzata a un gruppo di banche internazionali, regionali e locali per il finanziamento del progetto di espansione Petro Rabigh Phase II, del valore di 32 miliardi di rial ($8.5 miliardi).

Nel comunicato la società non ha fornito cifre sull’entità del finanziamento destinato a PetroRabigh. Tuttavia il presidente di Sumitomo Masakazu Tokura lo scorso novembre ha affermato che entrambe le società avrebbero stanziato 100 miliardi yen ($975 milioni), e che il resto dei fondi sarebbero arrivati da fonti di finanziamento al progetto.

L’impianto esistente di PetroRabigh è in grado di produrre 18 milioni ton/anno di prodotti raffinati e 2.4 milioni di ton/anno di petrolchimici. La nuova struttura Rabigh II dovrebbe essere costruita come progetto di espansione dell’impianto petrolchimico esistente di PetroRabigh, situato nella costa saudita del Mar Rosso. Il progetto dovrebbe essere avviato nel 2016.

Saudi Aramco e la giapponese Sumitomo Chemical hanno intenzione di trasferire la proprietà della struttura Rabigh II alla PetroRabigh nell’ultimo trimestre del 2014, mentre Aramco e Sumitomo continuerebbero a garantire i finanziamenti al progetto.
Prova Gratuita
Login