Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Petrolio in calo nelle prime trattative dopo aver chiuso in rialzo martedì

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 17/06/2020 (18:00)
I future sul petrolio hanno perso una leggera parte dei loro guadagni nelle prime negoziazioni di mercoledì dopo essere aumentati martedì. La volatilità è stata in gran parte attribuita alle preoccupazioni crescenti sulla possibilità di una seconda ondata di COVID-19. Tuttavia, i future ICE Brent Europe sono rimasti al di sopra di $40/bbl al momento della stesura di questa notizia, mentre i dati del NYMEX sono rimasti vicini a $38/bbl.

A partire dalle 6:27 GMT, i future sul petrolio West Texas Intermediate (WTI) per consegne a luglio sono stati commercializzati all’1,46%, o 56 cent/lb in meno, dalla chiusura di martedì a $37,82/barile sul New York Mercantile Exchange (NYMEX). Anche il benchmark del Brent per consegna ad agosto è stato inferiore di quasi lo 0,9%, o 37 cent/lb, per chiudere a $40,59/barile durante le negoziazioni intraday di mercoledì.

Martedì, i future sul petrolio sia del Brent che del WTI aono aumentati di oltre $ 1,20 al barile, sostenuti dai tagli alla produzione e dalle previsioni dell’EIA sulla domanda di petrolio .
Prova Gratuita
Login