Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Petronas venderà parte della sussidiaria PRPC a Aramco

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 02/10/2017 (18:09)
Secondo quanto riportato dai media, la società malese Petronas ha intenzione di vendere il 50% delle quote della sua sussidiaria PRPC al produttore dell’Arabia Saudita Aramco per $900 milioni.

PRPC dovrebbe far parte di Aramco Overseas Holdings Cooperatief, una volta che la vendita sarà completata entro il 15 marzo 2018.

Anche se PRPC era stata avviata il 26 gennaio 2015, l’unità non aveva iniziato le attività fino alla sua incorporazione. Dopo che la società ha ottenuto un contratto di ingegneria, approvvigionamento e costruzione (EPC) a fine 2016, il nuovo impianto è stato destinato ad avere una capacità di produzione di 400,000 ton/anno di HDPE utilizzando la tecnologia Hostalen Advance Cascade Process (HACP) di LyondelBasell con la data di avvio prevista all’inizio del terzo trimestre del 2019.

La vendita ha seguito un accordo tra PETRONAS e Saudi Aramco il 28 febbraio 2017. Secondo l’accordo, Aramco comprerà il 50% delle quote del progetto Refinery and Petrochemical Integrated Development (RAPID) a Johor per $7 miliardi.

RAPID dovrebbe avere un complesso di raffineria, cracker e derivati chimici con capacità di produzione di 7.7 milioni ton/anno. Il progetto, che è parte di Pengerang Integrated Complex (PIC), dovrebbe incrementare la capacità totale di raffineria del paese da 636,300 barili/giorno a 936,300 barili/giorno, in seguito all’avvio previsto nel primo trimestre del 2019. Secondo le fonti, al momento, è stato completato il 75% del progetto.

Aramco dovrebbe fornire il 70% del petrolio necessario a RAPID.
Prova Gratuita
Login