Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Plastificanti – Europa 1ª metà di maggio 2020

di Marta Rotini - mrotini@chemorbis.com
  • 15/05/2020 (16:29)
Prezzi plastificanti diminuiscono per 2° mese consecutivo

Nel mercato dei plastificanti, riduzioni tra €40/ton €80/ton sono emerse per i prezzi di maggio di DINP e DIDP mentre cali di €30-50/ton sono state annunciati per il DOTP.

I range di prezzo complessivi per la prima metà di maggio sono stati quotati a €880-1000/ton per DINP e DIDP e a €950-1050/ton per il DOTP FD, 60 giorni.

Nonostante i margini ristretti, i fornitori sono stati portati a ridurre i prezzi a maggio a causa del sentimento di acquisto debole così come della mancanza di sostegno da parte dei costi delle materie prime. Un distributore di un produttore dell’Est Europa ha affermato,” I nostri volumi di vendita sono molto limitati considerando il calo nella domanda non solo per DINP e DIDP, ma anche per il DOTP. I consumi sono lontani dai livelli precedenti al virus dato che gli acquisti sono basati sulle esigenze dei trasformatori. L’offerta, al contrario, rimane più che buona”.

I buyer, nel frattempo, hanno iniziato ad acquistare anche se in quantità limitate a causa della continua mancanza di sostegno da parte della domanda. Anche se i paesi europei hanno allentato le misure di quarantena, le attività sono rimaste lente, con i trasformatori che non producono a pieno ritmo nelle fabbriche. Per questo motivo, alcuni buyer sono fuori dal mercato, in attesa prima di acquistare materiale a causa anche degli stock fatti precedentemente.

Nei mercati di importazione, le offerte per il DOTP dalla Turchia sono state riportate a €950-995/ton, base DDP, mentre volumi di DOTP dalla Russia sono stati offerti a €960/ton, con gli stessi termini. Nel frattempo, volume localizzati di DOTP dalla Corea del Sud sono stati commerciati a €1040/ton, base FD. Nonostante le offerte competitive, i buyer hanno evitato di concludere trattative finora a causa della domanda debole. Anche i trader hanno preferito svuotare le scorte piuttosto che acquistare volumi nuovi da fornitori non europei.

Per la restante parte di maggio, nessun cambiamento dovrebbe emergere nel mercato dei plastificanti. Alcuni venditori potrebbero decidere di rivedere i prezzi in leggero ribasso al fine di incrementare le vendite. Tuttavia, il sentimento di acquisto dovrebbe rimanere debole a causa dell’inattività nella maggior parte delle applicazioni dei plastificanti, con i trasformatori che potrebbero cercare di aumentare i prezzi o almeno mantenerli stabili a causa dei margini quasi nulli. Tuttavia, lo stato della domanda insieme ai costi delle materie prime potrebbero essere fondamentali nel determinare il trend dei plastificanti, hanno affermato i player.
Prova Gratuita
Login