Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Plastificanti - Europa 1ª metà di luglio 2019

di Marta Rotini - mrotini@chemorbis.com
  • 15/07/2019 (17:26)
Offerte luglio emergono con cali modesti

Nel mercato dei plastificanti, i venditori hanno annunciato le loro nuove offerte per luglio in generale con diminuzioni comprese tra €40/ton e €50/ton, dopo la chiusura del contratto di luglio del propilene in calo di €80/ton rispetto a giugno.

I range di prezzo complessivi per la prima metà di luglio sono stati quotati a €1240-1315/ton per DINP e DIDP e a €1220-1250/ton per il DOTP FD, 60 giorni.

Gli operatori hanno riportato che il mercato di luglio sta seguendo un trend in ribasso, con diminuzioni più importanti di quelle avvenute a giugno. Un distributore che vende diverse orgini dell’Europa Occidentale ha commentato, “Stiamo offrendo DINP e DIDP con sconti compresi fra €40/ton e anche €30/ton in alcuni casi. Tuttavia, alcuni buyer hanno posticipato i loro acquisti al prossimo mese visto che hanno scorte sufficienti e la loro domanda di prodotti finiti è abbastanza debole.”

Intanto, i trasformatori hanno iniziato a chiudere le loro trattative di luglio con riduzioni inferiori rispetto alla chiusura del monomero. Le dinamiche di domanda-offerta sono ancora sbilanciate con il sentimento di acquisto non vivace mentre l’offerta è più che discreta. Inoltre, la maggior parte dei buyer si è assicurata solo quantità limitate di materiale non volendo aumentare le loro scorte prima delle vacanze estive.

Nei mercati import, alcuni buyer hanno riportato di aver acquistato materiale a prezzi uguali e appena sotto ai livelli locali. Il DOTP turco è stato venduto a €1200/ton, su base DDP, mentre alcuni volumi di DOTP dalla Corea del Sud sono stati offerti a €1220-1225/ton, sempre su base DDP.

Per il resto del mese, i partecipanti del mercato si aspettano un trend in ribasso per il business dei plastificanti con perdite complessive modeste di circa €40-50/ton sulle trattative di luglio. L’interesse all’acquisto rimane debole, con i buyer che preferiscono limitare i volumi in vista delle prossime vacanze estive visto che la maggior parte rimarrà inattiva per almeno 2-3 settimane in agosto, specialmente nel Sud Europa.
Prova Gratuita
Login