Skip to content




Mercati

Asia Pacifico

  • Cina
  • SEA & India
  • (Indonesia, Vietnam, Malaysia, Singapore, Philippines, Thailand, India)
  • Europa

  • Italia
  • Nord Europa
  • (Austria, Belgio, France, Germania, Paesi Bassi, Svizzera)
  • Africa

  • Egitto
  • Africa
  • (Algeria, Tunisia, Libya, Marocco, Nigeria, Kenya, Tanzania, Sudafrica)

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Player Giordania, EAU: outlook da stabile a in rialzo per PP e PE

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 16/02/2016 (14:57)
Nei mercati del Medio Oriente, i player in Giordania e negli Emirati Arabi Uniti (EAU) hanno annunciato le attese per il resto del mese di febbraio e per marzo.

Un trasformatore di prodotti film e iniezione che opera ad Amman (Giordania) ha commentato “Abbiamo ricevuto prezzi in calo di $60/ton per il PP e di $70/ton per il PE dai produttori dell’Arabia Saudita per febbraio. Escludendo un produttore regionale, il resto delle allocazioni dei produttori del Medio Oriente sembrano sufficienti, dato che la domanda complessiva resta limitata alle necessità immediate dei buyer, poiché i mercati dei prodotti finiti non sono promettenti. Tuttavia, considerate le forti perdite registrate negli ultimi mesi, crediamo che i prezzi si stabilizzeranno”.

Un altro player in Giordania ha riportato “Dato che il trend del mercato non è molto chiaro al momento, preferiamo acquistare secondo necessità dal mercato locale. Attualmente, siamo in grado di coprire la produzione con le scorte precedenti, e non abbiamo quindi fretta di fare nuovi acquisti. Tuttavia, abbiamo osservato che i fornitori stanno limitando i loro carichi nel tentativo di preservare i prezzi. Considerata questa situazione, ci aspettiamo un trend sta stabile a in rialzo per il breve termine”.

Intanto, un buyer negli EAU ha osservato “Sebbene non ci siano segnali reali, la maggior parte dei player nel mercato si aspetta un trend da stabile a in rialzo per il prossimo mese. Ciò nonostante, se i fornitori inizieranno a limitare le allocazioni, questo outlook potrebbe concretizzarsi. Al momento, la domanda resta debole, e non ci aspettiamo nessun cambiamento nei mercati dei prodotti finiti fino a dopo il mese di Ramadan, quando i player inizieranno a rifornire le scorte prima delle festività. Per febbraio, non abbiamo intenzione di fare nuovi acquisti, poiché abbiamo scorte sufficienti, oltre al fatto che la domanda è stata limitata per quasi tre mesi”.

Prova Gratuita
Login