Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Player PVC si aspettano nuovi ribassi nel nord Europa

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 26/11/2014 (18:05)
Il mercato del PVC nel nord Europa resta in calo in vista di dicembre, e i player si aspettano nuovi ribassi per il mese prossimo, in linea con l’outlook ribassista dell’etilene. Tuttavia le diminuzioni attese dovrebbero essere inferiori agli sconti riportati questo mese, dopo che lo stirene spot è aumentato alla fine della scorsa settimana a causa dell’offerta ridotta. I prezzi di PVC sono a €710-830/ton per k67 e a €750-840/ton per i gradi speciali FD, 60/90 gg.

Un produttore di PVC del nord Europa ha chiuso delle trattative di novembre in calo di €25-35/ton nel mercato spot. Una fonte del produttore ha detto "Il contratto dell’etilene potrebbe chiudere in calo dai €10/ton ai €30/ton per dicembre, quindi i prezzi di PVC hanno ancora spazio per diminuire, ma solo leggermente. Inoltre alcuni player potrebbero assicurarsi volumi extra a dicembre, in vista di un possibile trend rialzista per il 2015".

Un distributore in Germania ha venduto del PVC del nord Europa con riduzioni di €40/ton rispetto a ottobre. Il venditore pensa che i prezzi del PVC non registreranno particolari cambiamenti il prossimo mese.

Un produttore di profili per finestre in Belgio ha ricevuto delle offerte di PVC con diminuzioni di €45/ton rispetto allo scorso mese, ma ha dichiarato che cercherà di ottenere sconti di €50/ton. “Le previsioni sono ribassiste a causa del mercato debole del petrolio. I prezzi di PVC potrebbero diminuire di €30/ton il prossimo mese. Inoltre, dicembre sarà un mese breve quindi i venditori dovranno velocizzare le loro vendite”, ha commentato.

Un trasformatore in Germania ha detto, “La domanda dei nostri prodotti finiti è debole a causa della bassa stagione nel settore dell’edilizia. Pensiamo che i prezzi del PVC possano diminuire di €20-25/ton a dicembre mentre a gennaio il mercato potrebbe cambiare direzione”.
Prova Gratuita
Login