Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Player Turchia valutano interruzioni dell'offerta dall'Iran prima di Newroz

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 09/03/2017 (14:36)
L’Iran si prepara a celebrare il capodanno persiano dal 21 al 24 marzo, mentre i player della Turchia valutano l’impatto dell’interruzione del flusso di materiale dal paese, in vista della festività. L’Iran è un importante fornitore della Turchia per alcuni polimeri, come PP, PE e PS, le cui spedizioni si sono quasi interrotte negli ultimi giorni.

I player di PP concordano sul fatto che la disponibilità dall’Iran è stata problematica negli ultimi mesi e che le spedizioni siano rallentate ulteriormente in vista della festa di Newroz. "I tassi di nolo dall’Iran alla Turchia sono aumentati gradualmente dalla seconda metà di febbraio per il numero ridotto di tir disponibili per il trasporto", hanno riportato i trader. In queste circostanze, i player non si aspettano un miglioramento dell’offerta di PP dal paese fino ad aprile. Un trader ha ricevuto aumenti di $40/ton da parte di un produttore di PP dall’Iran per carichi di fibra, con consegna dopo le festività. Il trader ha osservato "Abbiamo circa 100-200 ton di PP fibra a disposizione, mentre il PP rafia dall’Iran è ancora più corto".

I problemi di spedizione in vista delle festività sembrano avere meno impatto sul PE, poiché i player concordano sul fatto che ci sia un buon numero di carichi di materiale nei magazzini iraniani, soprattutto di HDPE. Un trader ha osservato "Crediamo che l’offerta di HDPE dall’Iran nel mercato locale sia buona, a differenza dell’LLDPE che è più limitato". Un produttore di packaging ha affermato "Abbiamo sentito che c’è del materiale dall’Iran in arrivo la settimana prossima. I player hanno già completato le attività prima dell’inizio delle festività in Iran, quindi non ci aspettiamo gravi problemi di offerta sul PE".

Nel mercato del PS i buyer riportano che le spedizioni dall’Iran si sono quasi fermate questa settimana. "La mancanza di offerta sta colpendo anche l’HIPS, per cui la disponibilità in pronta consegna è già diminuita nelle ultime due settimane. Il GPPS è sufficiente in Turchia in questi giorni". I trader hanno riportato che le fonti di PS dall’Iran hanno applicato leggeri aumenti questa settimana, dopo aver rivisto i forti aumenti di febbraio a fine mese. L’entità degli aumenti varia è di $15-20/ton, secondo i player.

La Turchia ha importato circa 11,000 ton di PP omo e 2,300 ton di PS dall’Iran durante gennaio 2017, facendo del paese il terzo fornitore di entrambi i polimeri. Per il PE, le importazioni dall’Iran erano leggermente al di sopra delle 7,600 ton per HDPE e a quasi 6,000 ton per l’LLDPE nel primo mese dell’anno. L’Iran è stato il secondo fornitore della Turchia per questi due prodotti a gennaio.
Prova Gratuita
Login