Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Player polimeri in Turchia inattivi prima delle elezioni di domenica

  • 22/06/2018 (11:39)
I mercati dei polimeri in Turchia hanno visto un’attività calma per la maggior parte di giugno a causa della festività di Eid-al-Fitr e delle elezioni politiche. Ora che mancano solo pochi giorni alle elezioni di domenica, i player della Turchia stanno esprimendo le loro aspettative per il periodo successivo, sulla base di diversi fattori domestici e globali.

Nel mercato del PP, la maggior parte delle aspettative è concentrata su un rollover per luglio, anche se i prezzi sono diminuiti in alcuni casi questa settimana a causa delle festività e della cautela pre-elezioni. Il recente calo del mercato di importazione di PP fibra e del mercato locale di PP rafia è stato interpretato come una risposta alla mancanza di attività di trading, con alcuni trader che hanno concesso degli sconti perché avevano bisogno di liquidità. I fornitori hanno evidenziato "Ci aspettavamo che il mercato restasse calmo dopo il Ramadan a causa delle elezioni".

I trader di grandi dimensioni hanno osservato "I livelli di prezzo che abbiamo sentito questa settimana non sono rappresentativi del mercato perché non sono per carichi in spedizioni e il mercato è rimasto fermo a causa delle elezioni dietro l’angolo. Tuttavia, la nostra fonte dell’Arabia Saudita lascerà i prezzi stabili per il PP omo in Turchia, secondo le recenti linee guida che abbiamo ricevuto".

Anche i buyer si aspettano per lo più un rollover il mese prossimo, affermando "Non prevediamo nuovi aumenti per il mercato del PP della Turchia a luglio, guardando il leggero calo in Cina. Gli aumenti di giugno sono stati accettati con difficoltà, mentre molti distributori, soprattutto i trasformatori di fibra nel sud del paese, chiuderanno le fabbriche fino a dopo le elezioni". Tuttavia non ci si aspettano cali sul PP sulla base dei prezzi del propilene in salita in Europa, secondo quanto osservato dai player.

Intanto, la domanda debole e le dinamiche volatili dell’economia e il trend ribassista in Cina hanno portato ad attese ribassiste per il PE. Un trader ha osservato "Il business è stato calmo negli ultimi giorni perché l’attenzione è fortemente spostata sulle elezioni. Se i buyer che hanno posticipato gli acquisti torneranno sul mercato, il calo sul PE dovrebbe essere limitato".

Uno scenario simile è valido anche per il PVC, con i buyer che hanno limitato gli acquisti al minimo, a causa degli scarsi ordini dopo il Ramadan. Un trasformatore ha osservato "Stiamo coprendo le nostre necessità per ora ma speriamo di vedere un miglioramento della domanda dei prodotti finiti dal settore costruzioni, a seconda dello scenario post elettorale in Turchia". La mancanza di carichi dagli USA dopo i nuovi dazi applicati dalla Turchia il 21 giugno potrebbe supportare i venditori nel prossimo termine.

I player di PS e ABS, intanto, si aspettano che il mercato resti sotto pressione dalla mancanza di supporto dalle materie prime e dall’attività incerta. I venditori non sono riusciti a ottenere le richieste di aumento per giugno a causa della crescente resistenza dei buyer, e un buyer ha osservato "Non ci si aspettano grandi diminuzioni perché l’offerta limitata in pronta consegna dall’Iran potrebbe bilanciare la scarsa domanda. Inoltre, i trasformatori potrebbero esser più attivi dopo le elezioni".
Prova Gratuita