Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Player valutano divieto shopper in Malesia

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 09/01/2017 (19:15)
In Malesia l’uso dei sacchetti di plastica gratuiti è stato vietato a Selangor, Malesia, dal 1° gennaio, secondo quanto riferito dai media. Tuttavia, i sacchetti monouso sono ancora venduti nei negozi a 20 centesimi e i clienti con molti articoli hanno in dotazione una scatola di cartone gratuita.

Dopo questa decisione, i player di PE della Malesia hanno valutato la situazione e condiviso i loro commenti. Un trasformatore ha affermato "Crediamo che la domanda locale sia piuttosto debole, dopo la decisione del governo di vietare l’uso di shopper, soprattutto per i grandi trasformatori".

Un trader ha osservato "Il governo ha iniziato a vietare i sacchetti di plastica. L’uso di sacchetti biodegradabili è ancora concesso, ma a pagamento. Crediamo che i clienti preferiscano non utilizzarli, perché costosi".

Un trasformatore che produce sacchetti di plastica ha commentato "Crediamo che la domanda di plastica diminuirà del 30-50% quest’anno, sulla scia delle nuove politiche del governo come il divieto degli shopper e l’incoraggiamento a usare sacchetti in plastica biodegradabili che causano il raddoppiamento dei costi. Inoltre, la durata dei sacchetti di plastica biodegradabile è di soli nove mesi, fino a due anni se ben protetti. Con l’aumento dell’imposta per i lavoratori stranieri, il 2017 potrebbe essere un altro anno di crisi soprattutto per i grandi trasformatori, poiché la domanda è debole, i costi sono più alti e i profitti sono ridotti".

Un altro trasformatore ha osservato "La tempistica della nuova politica sull’uso dei sacchetti biodegradabili è sbagliata. Crediamo che molti trasformatori avranno un danno economico poiché la parte dei trasformatori non è in grado di riflettere i costi extra sui clienti".
Prova Gratuita
Login