Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Polimeri Riciclati – Europa Gennaio 2020

di Marta D'Ortona - mdortona@chemorbis.com
  • 28/01/2020 (10:17)
Mese: Gennaio 2020
€/ton €/ton
Gradi Riciclati Min Max
R-PET Flakes Clear/Blue 740 860
R-PET Flakes Mixed Colours660700
R-PET Pellets Food Grade12801400
R- HDPE Black Corrugated Pipes (PCR*)600670
R- HDPE Black Pipes (PIR**) 820870
R- LDPE Black Film (PCR*)450550
R- LDPE Film (PIR**)850900
R- homo-PP black injection(PIR**) 750830
R- homo-PP injection (PIR**)860900
R- PPBC injection (PIR**)800990


* (riciclato post-consumo)
** (riciclato post-industriale)
R-PET Flakes stabili o in rialzo, domanda di R-PET food resta forte

I prezzi di R-PET Flakes hanno seguito un trend da stabile a in rialzo in Italia e nel Nord Europa, con leggeri aumenti di circa €10/ton visti in Italia e aumenti maggiori registrati nel mercato europeo rispetto allo scorso mese. L’R-PET pellets grado food ha visto invece un trend stabile a gennaio.


Il range dell’R-PET Flakes è stato quotato a €800-860/ton per il grado clear su base FD in Italia, mentre i prezzi per l’R-PET grado light blue sono stati quotati da stabili a in rialzo a €740-800/ton con gli stessi termini. Per le scaglie di R-PET mixed colors, i prezzi sono per lo più aumentati sul mese, a €660-700/ton FD. I prezzi di R-PET Flakes grado clear in Nord Europa sono aumentati di circa €50/ton su dicembre a €840-920 /ton FD.
L’R-PET pellets grado food è stato quotato a €1280-1400/ton FD.

In Italia, il mercato dell’R-PET Flakes ha seguito un trend da stabile a in leggero rialzo a gennaio, dopo un paio di mesi di stabilità o leggere diminuzioni, sulla scia della disponibilità inferiore nel mercato. I riciclatori hanno commentato che le attività di mercato sono state più vivaci questo mese rispetto all’ultimo trimestre del 2019 e questo è considerato un segnale positivo per il mercato della scaglia, che ha risentito della concorrenza dei prezzi bassi del vergine. Un riciclatore ha commentato “Abbiamo notato che il mercato delle scaglie è stato più vivace questo mese perché ci sono attese rialziste per il breve e medio termine. Speriamo che i prezzi consolideranno i loro aumenti il mese prossimo mentre ci aspettiamo un trend rialzista per le scaglie nella seconda metà dell’anno, dopo l’entrata in vigore della plastic tax, che non dovrebbe includere i materiali riciclati”.
Nel Nord Europa, i prezzi dell’R-PET Flakes hanno registrato un aumento di circa €50/ton rispetto allo scorso mese soprattutto a causa dell’offerta in calo di bottiglie in PET. I player concordano sul fatto che il mercato dell’R-PET Flakes in Europa sia sotto pressione a causa del crescente interesse per il granulo di R-PET, nonostante i prezzi notevolmente più alti. I player in Italia ed Europa concordano sul fatto che il mercato dell’R-PET Flakes non dovrebbe vedere diminuzioni nel breve termine poiché le attese indicano una crescita della domanda mentre la disponibilità potrebbe diminuire in linea con il calo dei consumi di bottiglie di plastica.

Per quanto riguarda l’R-PET pellet grado food, il mercato è pressoché stabile rispetto a dicembre per l’offerta corta e la domanda forte. Tuttavia, alcune offerte inferiori a €1300/ton sono state riportate nel mercato. Secondo i player, il mercato dell’R-PET pellets grado food è rimasto stabile a causa dell’atteggiamento di attesa prevalso a inizio 2020, in quanto i player del mercato sono in attesa di capire l’impatto della tassa sul packaging in plastica dell’Italia sui mercati europei dell’R-PET. La domanda è ampiamente attesa in salita, tuttavia, l’offerta è estremamente corta e non è in grado di coprire le necessità del mercato. Di conseguenza, alcuni fornitori sono già sold out per il 2020. I player hanno commentato inoltre che il range di prezzi ampio è dovuto alla diversa qualità del prodotto. Intanto, i prezzi dovrebbero seguire un trend stabile o in rialzo a febbraio.

Attività ancora scarse nel mercato dell’R-HDPE pipe

I mercati dell’R-HDPE pipe hanno visto un trend da stabile a in calo a gennaio, mentre le forti diminuzioni viste a fine anno non sono più state riportate nel mercato. Tuttavia, i prezzi bassi del materiale vergine e fuori norma restano il fattore principale dietro la debolezza del mercato, insieme al calo dei prezzi delle balle di post-consumo per gennaio rispetto a dicembre. Un riciclatore ha lasciato i prezzi di R-HDPE Black Corrugated Pipes (PCR) per lo più invariati rispetto allo scorso mese in quanto aveva applicato notevoli ribassi a dicembre e non era disposto ad abbassare ulteriormente i prezzi. Tuttavia, la domanda non è migliorata finora per la bassa stagione e la pressione dalla prima scelta. Un trasformatore nel settore dei tubi ha riportato che il loro business è leggermente migliorato rispetto allo scorso mese perché le condizioni climatiche e l’assenza di piogge stanno supportando il settore costruzioni, nonostante la stagione invernale. Le trattative per l’R-HDPE Black Pipes post-industriale, intanto, sono riportate ancora come molto scarse a causa della continua pressione da parte dei più competitivi prodotti di prima scelta. Per febbraio, i mercati di R-HDPE pipe dovrebbero vedere uno scenario simile perché la domanda non è attesa in ripresa nel breve termine e i fondamentali di mercato non dovrebbero cambiare in modo significativo.

Prezzi di R-LDPE stabili a gennaio

I prezzi dei mercati di R-LDPE non hanno visto grandi variazioni a gennaio poiché i trasformatori hanno riportato di aver saltato gli acquisti o di averli limitati alle loro necessità, considerando il mese corto in termini di giorni lavorativi dopo le ferie di fine anno. Un riciclatore ha deciso di lasciare i prezzi di R-LDPE film stabili rispetto allo scorso mese nonostante il gap ridotto con l’LDPE film vergine. “Fino a che riusciremo a mantenere i prezzi invariati, eviteremo di concedere diminuzioni. Le dinamiche di mercato non sono cambiate di molto rispetto a dicembre e ci aspettiamo per lo più stabilità a febbraio. Tuttavia, non escludiamo la possibilità di vedere dei leggeri aumenti se il mercato dell’LDPE vergine registrerà un trend rialzista nel breve termine”. In Italia, alcuni riciclatori hanno commentato di aspettarsi un cambio di direzione verso la fine del secondo trimestre, quando entrerà in vigore la tassa sulla plastica monouso. Tuttavia, è ancora presto per vedere i possibili effetti positivi sul mercato.

Player di R-PP lamentano pressione da prezzi competitivi di PP fuori norma

I prezzi di R-PP hanno visto un nuovo mese di stabilità a gennaio mentre i player hanno indicato i prezzi bassi di fuori norma e primette come causa principale dietro il mercato fermo. Un riciclatore ha commentato di aver lasciato i prezzi invariati questo mese in quanto non poteva abbassare ulteriormente i prezzi a causa dei costi di produzione. Ha poi aggiunto che il trading è leggermente migliorato rispetto a dicembre, quando avevano dovuto ridurre le offerte la domanda bassa. I venditori hanno commentato che non è ancora chiaro l’effetto della plastic tax sul loro business, anche se diversi ritengono che la domanda di prodotti riciclati potrebbe aumentare nel lungo termine. Per febbraio, buyer e venditori hanno espresso attese di un trend stabile perché eventuali aumenti sui prezzi di PP vergine non saranno riflessi immediatamente sul mercato dell’R-PP.

I range di prezzo riportati includono un costo medio di trasporto al magazzino del cliente, dazi quando applicabili, mentre l’IVA è esclusa.
Prova Gratuita
Login