Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Preoccupazioni su offerta dall’Europa: cauto aumento del mercato PVC in Turchia

  • 15/11/2018 (11:52)
In Turchia, i prezzi del PVC di importazione dalle origini non tassabili hanno visto un rimbalzo dal minimo degli ultimi cinque mesi questa settimana poiché le esportazioni da parte dei fornitori europei sono state per lo più interrotte a novembre a causa dei problemi di produzione delle unità di materie prime e derivati.

Secondo il Price Index di ChemOrbis, i prezzi medi settimanali del PVC k67, esente da dazio, sono aumentati la scorsa settimana, dopo un trend ribassista iniziato a metà giugno e hanno toccato i minimi degli ultimi due anni.



Alcuni fornitori di PVC in Europa hanno affermato che non allocheranno materiale per le esportazioni, fino a che i problemi legati alle materie prime che colpiscono la produzione non saranno risolti. Inoltre, alcuni di loro stanno affrontando ritardi con le consegne.

Non solo i trader, ma anche i trasformatori della Turchia hanno confermato le crescenti preoccupazioni per il k67 e il k70. Un trader ha riportato “Il PVC è aumentato questa settimana perché due produttori europei non hanno offerto questo mese e il numero dei prezzi di importazione è limitato”.

Allo stesso modo, un distributore ha affermato “Le offerte locali di PVC hanno visto notevoli aumenti di $40-70/ton sulla settimana perché la mancanza di offerte di importazione ha spinto i trader ha cercare carichi nazionalizzati. La domanda per i carichi in pronta consegna è notevolmente aumentata per le offerte in rialzo dei carichi in arrivo da fuori. Questo trend, tuttavia, è causato dai problemi di produzione più che dalle dinamiche di mercato globali”.

Ciò nonostante, i player si interrogano sulla possibilità che il trend rialzista venga sostenuto o meno. Un venditore ha commentato “Potrebbe essere una ripresa di breve durata, fino a che il mercato non ricomincerà a ricevere le quote regolari. La domanda deve ancora allinearsi con i recenti aumenti”.

“Crediamo che i produttori europei inizieranno a offrire ancora in vista della fine dell’anno a causa delle festività natalizie. Potrebbero spostare i carichi in Turchia visto il tradizionale rallentamento delle attività di trading nel periodo di Natale”, ha affermato un trasformatore.

Inoltre, fonti di mercato in Europa si aspettano un notevole calo sul contratto dell’etilene di dicembre, indicando il gap molto ampio tra i prezzi spot dell’etilene e il livello mensile del contratto. inoltre, i prezzi del petrolio hanno toccato i minimi dell’ultimo anno di recente. Questi fattori potrebbero essere preponderanti nel definire il tono del mercato a dicembre, secondo alcuni player.
Prova Gratuita