Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Prezzi ABS in aumento in Asia ed Europa sulla scia dello stirene

  • 05/09/2017 (11:20)
I prezzi dello stirene sono aumentati a livello globale sulla scia delle preoccupazioni per l’offerta, inasprite di recente a causa del passaggio dell’uragano Harvey negli USA. Questo ha spinto in rialzo i prezzi di ABS su nuovi massimi sia in Asia che in Europa.

In Asia i produttori hanno applicato forti aumenti sulle offerte nelle ultime settimane. Secondo il Price Wizard di ChemOrbis, i prezzi dell’ABS di importazione sono aumentati di oltre $100/ton in media nel Sudest Asiatico da inizio agosto, mentre la Cina ha registrato un aumento complessivo di oltre $150/ton nello stesso lasso di tempo.

Con i recenti aumenti, entrambi i mercati di importazione in Asia sono molto vicini ai livelli massimi registrati a inizio 2017, secondo il Price Index di ChemOrbis.

Nel mercato locale cinese, i prezzi di ABS sono al livello massimo degli ultimi cinque anni, perché l’aumento complessivo registrato ad agosto è di oltre $150/ton.

Tuttavia i player di ABS in Asia sono nervosi a causa degli aumenti derivati dallo stirene. Alcuni venditori in Cina hanno commentato "I recenti aumenti dell’ABS hanno creato panico tra i trader. Tuttavia i trasformatori non sono disposti ad accettare i recenti aumenti, ritenendo che il mercato sia aumentato troppo rapidamente".

Di recente sono emersi aumenti simili nel mercato europeo dell’ABS per settembre. Ineos Styrolution e Trinseo hanno annunciato aumenti rispettivamente di €125/ton e €140/ton sulle offerte di ABS, subito dopo la chiusura del contratto mensile dello stirene in salita di €190/ton.

I target di aumento per l’ABS in Europa superano le attese della scorsa settimana, inferiori a €100/ton. Non solo i costi, ma anche l’offerta limitata supporterà i venditori nell’ottenere gli aumenti a cui mirano.

Dopo che i prezzi spot dell’ABS sono emersi con aumenti simili in Europa, il mercato dovrebbe superare la soglia dei €2000/ton in media, livello non più registrato da quando è iniziato il trend ribassista nella regione, a maggio di quest’anno.
Prova Gratuita