Skip to content




Mercati

Asia Pacifico

  • Cina
  • SEA & India
  • (Indonesia, Vietnam, Malaysia, Singapore, Philippines, Thailand, India)
  • Europa

  • Italia
  • Nord Europa
  • (Austria, Belgio, France, Germania, Paesi Bassi, Svizzera)
  • Africa

  • Egitto
  • Africa
  • (Algeria, Tunisia, Libya, Marocco, Nigeria, Kenya, Tanzania, Sudafrica)

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Prezzi PE film import ai massimi da circa 6 mesi in Cina e nel SEA

di Thi Huong Nguyen - thihuongnguyen@chemorbis.com
  • 25/09/2023 (10:45)
Nei mercati del PE film di importazione in Cina e nel Sudest Asiatico, i prezzi di tutti i gradi hanno registrato ulteriori aumenti la scorsa settimana, seguendo un trend da stabile a in leggero rialzo per 10 settimane consecutive. Il Price Index di ChemOrbis indica che i prezzi del PE film in entrambi i mercati hanno raggiunto mediamente i massimi da circa sei mesi, mentre il prezzo medio dell’HDPE film su base CFR Cina ha raggiunto il livello più alto da fine luglio 2022.

PE – China – Southeast Asia

LDPE recupera premio sull’HDPE

In condizioni di mercato equilibrate, i prezzi dell’LDPE film hanno solitamente un premio rispetto ai prezzi dell’HDPE film. Tuttavia, la Cina ha visto l’HDPE film perlopiù scambiato al di sopra dell’LDPE film dalla seconda metà di maggio fino alla fine di agosto. Dopo aver riguadagnato il premio tradizionale nella settimana terminata il 31 agosto, l’LDPE film è attualmente superiore di $10/ton rispetto all’HDPE film in Cina.

Nel Sudest Asiatico, l’LDPE film ha registrato perlopiù uno sconto rispetto all’HDPE film negli ultimi quattro mesi e mezzo. Questa settimana i prezzi dell’HDPE film hanno perso il loro premio rispetto all’LDPE film, con entrambi i gradi scambiati alla pari.

Sostegno dai costi rimane il cuore pulsante dei mercati

I costi delle materie prime alti, dovuti ai valori più elevati del petrolio, rimangono al centro della scena, spingendo in rialzo i prezzi del PE di importazione nelle ultime settimane. Una fonte di un produttore ha dichiarato, "I produttori riescono a mantenere livelli elevati e intendono aumentare ulteriormente i prezzi a causa della pressione dai costi e delle perdite di margine".

Questa settimana, con i future del petrolio Brent che rimangono al di sopra dei $90/bbl e la riduzione dell’offerta regionale di olefine, i prezzi dell’etilene sono aumentati ulteriormente e hanno fornito un maggiore sostegno dai costi ai mercati del PE. I prezzi sono attualmente riportati a $895/ton CFR Sudest Asiatico e $870/ton CFR Cina, dopo essere aumentati di $25-30/ton rispetto alla settimana precedente. I prezzi dell’etilene sono aumentati del 21% da metà giugno, secondo i dati di ChemOrbis.

Domanda e offerta forniscono un po’ di sostegno

Anche se la situazione generale della domanda rimane poco favorevole all’attuale trend rialzista, si osservano ancora alcuni lievi miglioramenti nella regione, soprattutto in Cina a causa degli acquisti prefestivi e dell’alta stagione. Un trasformatore cinese ha dichiarato, "La domanda è aumentata in tutti i principali settori di applicazione a causa del rifornimento in vista delle vacanze imminenti. L’alta stagione per il film delle serre ha anche aumentato la domanda del settore agricolo".

Il lato dell’offerta non esercita alcuna pressione sui mercati, mentre le voci sui fermi impianto nel Sudest Asiatico e sulla riduzione della disponibilità in Cina sostengono in una certa misura il sentimento. Un trader di Singapore ha riferito, "L’interesse all’acquisto si rafforza in Indonesia sulla scia dell’offerta corta causata dai fermi impianto".

Nel frattempo, gli acquisti stagionali attivi hanno contribuito alla minore disponibilità della Cina, mentre si dice che l’offerta di LDPE rimanga scarsa. "L’offerta si è leggermente ridotta a causa dell’avvicinarsi delle vacanze di metà autunno e della Golden Week, che hanno spinto le fabbriche di derivati a fare scorte", ha riferito un trader.

Aspettative di ripresa economica della Cina aiutano il sentimento

La serie di misure di stimolo del governo cinese ha fornito ai player asiatici un barlume di speranza. La PBOC del Paese ha introdotto nuove politiche e tagliato i tassi di interesse chiave più volte nel corso dell’anno per incoraggiare i consumi e la spesa domestica, contribuendo a rilanciare l’economia. Sebbene sia necessario più tempo per dimostrare le influenze macroeconomiche sui settori dei polimeri, la fiducia del mercato è stata in qualche modo ravvivata dalle aspettative di un ambiente di trading migliore.

Un trasformatore cinese ha commentato, "I player di mercato ritengono che le misure di politica monetaria sosterranno l’economia e la domanda cinese entro la fine dell’anno". Inoltre, un rappresentante regionale di un produttore mediorientale concorda, "I tagli ai tassi di interesse della Cina probabilmente stimoleranno il consumo domestico, il che si rifletterà in una forte ripresa dei mercati delle poliolefine del Paese".
Prova Gratuita
Login