Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Prezzi PP, PE in Egitto rivisti dopo la resistenza dei buyer alle offerte in rialzo

di Başak Ceylan - bceylan@chemorbis.com
  • 16/11/2021 (12:13)
In Egitto, le offerte dai fornitori del Medio Oriente sono state annunciate con aumenti superiori alle attese della maggior parte dei player. Vista la crescente resistenza ai nuovi livelli, i fornitori sono stati obbligati a fare un passo indietro e i prezzi di novembre hanno visto delle correzioni in ribasso a metà mese.

Offerte iniziali emerse con forti aumenti

Novembre è iniziato con aumenti superiori alle attese da parte di un produttore saudita. Le offerte iniziali di PP da parte del produttore erano in rialzo di $100-140/ton rispetto a ottobre mentre le offerte di PE sono aumentate di $80-170/ton, a seconda del grado.

Gli altri fornitori del Medio Oriente hanno seguito il maggiore produttore, aumentando le offerte di novembre in modo simile.

Trattative chiuse su livelli più bassi

Tuttavia, questi livelli hanno trovato la resistenza dei buyer e sono state applicate delle revisioni in ribasso. Il maggiore produttore ha quindi ridotto le offerte di PP di $60-120/ton e ha ridotto le offerte di HDPE di $130/ton, mantenendo però le offerte di LDPE film e LLDPE film stabili rispetto agli annunci iniziali.

I player hanno iniziato a chiudere le trattative con i fornitori del Medio Oriente alla fine della scorsa settimana, con livelli che indicano cali rispetto alle offerte precedenti. I nuovi livelli delle trattative di novembre sono stati di $1690-1710/ton per PPH rafia e iniez., di $1750-1800/ton per PPBC iniez., $1500-1550/ton per HDPE film, $1520-1570/ton per HDPE iniez. e HDPE b/m, $1620-1650/ton per HDPE pipe, $1830-1870/ton per LDPE film, $1550-1600/ton per LLDPE C4 film, CIF Egitto, 90 gg.

Dinamiche di domanda-offerta restano fattore chiave

La domanda è stata debole in Egitto poiché gli aumenti consecutivi di prezzo hanno ridotto l’interesse all’acquisto. I player del mercato hanno fatto fatica a far passare gli aumenti sui prezzi dei prodotti finiti e i problemi relativi alla liquidità hanno messo ulteriore pressione sulle idee di vendita. Le notizie relative a una crescita dell’offerta e delle scorte hanno pesato sul sentimento, portando alle correzioni.

Uno scenario simile era già stato visto nei mercati domestici, dove i venditori avevano cercato di incoraggiare i buyer riducendo le offerte. Tuttavia, le discussioni sono rimaste piuttosto scarse e i buyer hanno adottato un atteggiamento di attesa visti gli indicatori volatili dei prezzi.

Outlook di dicembre ancora incerto

Anche se è ancora troppo presto per vedere se le revisioni in ribasso si estenderanno a dicembre, i player si aspettano che i prezzi oscillino sui livelli attuali nel breve termine. Le condizioni macroeconomiche prevalenti e i problemi di liquidità non dovrebbero migliorare di molto, ma lo stato dell’offerta durante la stagione invernale sarà monitorata da vicino.
Prova Gratuita
Login