Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Prezzi PVC di giugno da produttore taiwanese dovrebbero invertire il trend dopo 2 mesi

di Pınar Polat - ppolat@chemorbis.com
  • 13/05/2020 (11:15)
La prossima settimana il produttore principale taiwanese, che solitamente definisce il trend del mercato in Asia, dovrebbe annunciare le offerte di PVC di giugno nel mercato locale. Dopo aver applicato cali ad aprile e maggio, i player si aspettano che il produttore principale applichi aumenti di $10-20/ton sulle nuove offerte di PVC per via della positività derivante dall’allentamento delle misure di quarantena in India e dal sentimento rialzista nel mercato cinese.

Un possibile aumento dei prezzi a giugno rappresenta un rimbalzo per i prezzi del PVC su base CIF India/Cina dato che entrambi i mercati hanno chiuso la settimana che si è conclusa l’8 maggio ai minimi da oltre un decennio, secondo la media settimanale ottenuta dal Price Index di ChemOrbis.

Segni di ripresa in India dopo allentamento lockdown

Il 4 maggio, il governo dell’India ha deciso di estendere il lockdown per altre due settimane fino al 17 maggio ma di permettere la ripresa di alcuni settori tra cui quello manifatturiero, industriale e dell’agricoltura.

Dopo che il produttore principale taiwanese non ha formulato offerte di PVC a maggio in India per via delle severe misure di quarantena, la decisione del governo ha portato un po’ di positività nel mercato per quanto riguarda giugno.

Nonostante le offerte aggressive da diverse origini della scorsa settimana, nel mercato si parlava di aver raggiunto il livello minimo. I player del PVC sono disposti a usare il tempo rimasto tra la fine del lockdwon e l’arrivo dei monsoni a giugno.

Un trader ha commentato, “La domanda buona dalla Cina, la graduale ripresa della manifattura in India e i recenti aumenti nel mercato spot dell’etilene in Asia hanno supportato il mercato del PVC in India.”

Tuttavia, alcuni player sono ancora cauti dato che si chiedono se i possibili aumenti dopo le offerte di giugno saranno sostenuti. Temendo la seconda ondata di lockdown, i player sottolineano che l’offerta di PVC è ampia nel paese con l’ingorgo nei porti, la carenza di camion/autisti e la dogana occupata.

Domanda forte PVC dalla Cina, consumatore maggiore per ora

Anche se le offerte del PVC di maggio da parte del produttore principale taiwanese in Cina indicavano un drastico calo mensile di $160/ton, il mercato locale del PVC ha risposto in modo limitato ed è anche rimbalzato poco dopo.

I prezzi locali del PVC in Cina sono rimasti in rialzo nelle scorse tre settimane grazie alla domanda forte per via dell’aumento delle attività nel settore costruzioni e infrastrutture.

Dopo il lockdown per il COVID-19 del paese, la Cina è diventata il consumatore maggiore di PVC attraendo l’attenzione dei venditori.

Mercato etilene in Asia rimane rialzista

A inizio maggio, i prezzi spot dell’etilene su base CFR Nordest Asiatico sono rimbalzati dai livelli minimi da quando ChemOrbis ha iniziato a raccogliere i dati nel 2007, aumentando del 21% da allora. Il sentimento all’acquisto in rialzo è stato citato come il fattore principale dietro questi aumenti.
Prova Gratuita