Skip to content

Opzioni Filtro
Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
 

Prezzi import PP e PE in Turchia a livelli più bassi della Cina

  • 10/08/2016 (10:37)
I prezzi di PE e PP in Turchia hanno seguito un trend ribassista nel corso dell’ultimo mese, in linea con l’andamento in Cina. Tuttavia l’ammontare delle diminuzioni è stato maggiore in Turchia che in Cina e recentemente i prezzi della Turchia sono finiti sotto a quelli della Cina. Gli operatori pensano che la domanda sia diminuita in Turchia anche a seguito dei recenti disordini politici. Ciò nonostante la Turchia abbia normalmente prezzi superiori rispetto alla Cina a causa del volume di mercato relativamente più piccolo e dei costi di trasporto meno competitivi in condizioni bilanciate di mercato.

Secondo i Price Index di ChemOrbis, questa settimana il prezzo medio import di LDPE ha coinciso con quello della Cina al netto dei dazi doganali. Nello stesso momento i prezzi del PP sono addirittura scesi al di sotto di quelli Cina questa settimana. Un fornitore dell’India ha detto, “Le nostre offerte sono ai minimi del mercato import della Cina questa settimana. Comunque notiamo che nel mercato import della Turchia ci sono prezzi a livelli inferiori con origine Medio Oriente. Perciò per questa settimana preferiamo non fare offerte di PP raffia alla Turchia.”


Riguardo HDPE film e LLDPE film di importazione, i prezzi medi in Turchia sono rimasti al di sotto di quelli della Cina già dall’ultimo mese, secondo i Price Index di ChemOrbis, sempre al netto dei dazi doganali. La pressione da parte dei volumi provenienti dall’Uzbekistan ha mantenuto il livello del mercato in Turchia al di sotto di quello della Cina anche a causa di una domanda insoddisfacente.


Affinché i due mercati ritrovino l’equilibrio i prezzi della Cina dovrebbero scendere ulteriormente oppure quelli della Turchıa dovrebbero risalire. Considerando però la scarsa domanda in Turchia, non si prevede per il breve termine un rovesciamento delle posizioni. L’economia sta rallentando e i mercati della materie prime rimangono volatili, hanno fatto rimarcare alcuni operatori. D’altra parte gli stessi operatori ritengono pure improbabili ulteriori cali in Cina per l’arrivo di alta stagionalità per PP, LDPE e LLDPE e offerta ridotta.

Ora i player si domandano se saranno i timori sulla domanda oppure i problemi di offerta a prevalere e determinare il tono del mercato nel breve termine.
Prova Gratuita