Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Prezzi iniziali PE di novembre in calo nel SEA sfidano la Cina

  • 25/10/2017 (10:52)
Nel Sudest Asiatico il mercato del PE è rimasto indifferente al recente rimbalzo della Cina questa settimana, vista la debolezza in corso soprattutto verso le offerte di importazione. Intanto sono stati annunciati i primi prezzi di novembre da alcuni produttori regionali che hanno deciso di avvicinarsi al mercato con leggere diminuzioni sullo scorso mese.

I trader hanno riportato che un produttore del Sudest Asiatico ha abbassato le offerte di LDPE di novembre di $20/ton per la regione, mentre un produttore della Malesia ha applicato diminuzioni di $40/ton per l’HDPE film e di $30/ton per l’LDPE film e l’HDPE blow moulding rispetto agli ultimi livelli di ottobre.

Un trader in Indonesia ha commentato "Le offerte in calo per novembre da parte del produttore della Malesia sono un riflesso dello stato della domanda in Indonesia. I prezzi locali potrebbero seguire un trend da stabile a in calo durante il mese, tuttavia l’HDPE dovrebbe essere un’eccezione, considerata l’offerta corta in corso".

Un trasformatore della Malesia ha affermato "La domanda resta limitata alle necessità più urgenti dei buyer anche dopo che i prezzi iniziali di PE per novembre sono emersi in calo. Crediamo che i prezzi di PE possano mantenere un trend ribassista nel breve termine. Tuttavia il mercato dell’HDPE potrebbe vedere degli aumenti a causa dell’offerta limitata".

In Vietnam alcuni trader hanno osservato "La domanda è ancora debole nonostante la preparazione della stagione natalizia e del nuovo anno. La maggior parte dei trasformatori nel paese ha una buona offerta di PE dopo aver ridotto i tassi di produzione a causa della scarsa attività nei mercati dei prodotti finiti. Non pensiamo di assicurarci carichi di importazione sui livelli attuali, che sono al di sopra della soglia dei $1200/ton CIF".

Alcuni trader in Vietnam hanno inoltre riportato di preferire i carichi extraregionali, offerti a livelli inferiori rispetto alle principali origini. "Siamo più interessati ai carichi da USA, India e Uzbekistan in questi giorni perché offrono maggiore competitività rispetto alle origini di Medio Oriente e Sudest Asiatico".
Prova Gratuita