Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Prezzi petrolio in calo dopo la decisione dell'OPEC

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 28/11/2014 (12:49)
I prezzi del petrolio sono diminuiti di circa $6/barile il 27 novembre, toccando il livello più basso degli ultimi anni, a seguito della decisione dell’OPEC di mantenere la produzione di petrolio a 30 milioni barili/giorno. L’Organizzazione ha deciso di mantenere invariati i tassi di produzione, nonostante i prezzi del petrolio siano diminuiti di circa $40/barile dall’incontro precedente, tenuto a giugno.

I future del petrolio NYMEX di gennaio sono diminuiti di $5.94 a $67.75/barile durante il trading infragiornaliero del 27 novembre. Non c’è stata alcuna chiusura in occasione della festa statunitense del Ringraziamento.

Anche il petrolio Brent sull’ICE Futures Europe di gennaio ha visto una diminuzione di $5.17/barile per chiudere a $72.58/barile giovedì, la chiusura più bassa da agosto 2010.

Intanto i prezzi spot della nafta in Europa sono diminuiti di circa $45/ton sulla settimana, attestandosi a $585/ton CIF ARA. In Asia i prezzi spot della nafta hanno perso $20/ton sulla settimana, arrivando a $645-650/ton CFR Giappone.
Prova Gratuita
Login