Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Prezzi petrolio in calo per rinnovate preoccupazioni circa la seconda ondata di coronavirus

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 15/06/2020 (17:50)
I prezzi del petrolio sono diminuiti più del 2% o 1$/barile durante il trading infragiornaliero lunedì per il recente aumento dei casi di nuovi contagi di coronavirus in America ed in Cina che hanno rinnovato le paure circa una potenziale seconda ondata di contagi.

La Cina ha registrato il numero più alto di nuovi contagi di COVID-19 dopo oltre due mesi con 57 nuovi casi confermati sabato. Anche gli USA hanno riportato più 25.000 nuovi casi di coronavirus nel weekend tra i diversi Stati, secondo le fonti dei media. Il Giappone ha riportato 50 nuovi casi a Tokyo lunedì, il numero più alto di nuovi contagi dall’inizio di maggio.

Le preoccupazioni per i recenti aumenti nei nuovi casi di coronavirus hanno danneggiato le aspettative per una ripresa sostenuta nel mercato del petrolio. La possibilità di un nuovo lockdown ha pesato sull’outlook per la domanda.

I future del petrolio WTI per luglio scambiati sul New York Mercantile Exchange (NYMEX) sono calati del 4% o di 1.41$ a 34.35/barile. I future del petrolio Brent di agosto sono diminuiti del 2.6% o 1$ a $37.73/barile.

Prova Gratuita
Login