Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Prezzi petrolio rimbalzano del 7% dopo maggiore calo in un giorno dal 1991

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 10/03/2020 (16:03)
I future globali del petrolio sono leggermente rimbalzati durante una delle negoziazioni giornaliere di martedì, un giorno dopo che il crollo del 30% dei prezzi nella giornata peggiore dal 1991.

I future del petrolio Brent, il benchmark internazionale, sono aumentati di $2.51 o del 7.3% a $36.77/barile mentre il petrolio USA West Texas Intermediate (WTI) è rimbalzato del 6.4% a $33.13/barili durante la negoziazione di metà mattina di martedì.

All’inizio della sessione di lunedì entrambi i benchmark internazionali erano crollati più del 30%. I future del WTI avevano chiuso la giornata in calo del 25% o di $10.15 per chiudere a $31.13/barile e il petrolio Brent era sceso del 24%, o di $10.91 per chiudere a $34.36/barile lunedì.

Il petrolio è stato sostenuto dall’allentarsi del panico nei mercati globali. Le azioni si sono stabilizzate e persino rimbalzate nei mercati europei e asiatici dopo che Wall Street ha visto il peggiore giorno di trading dopo la crisi finanziaria del 2008.
Prova Gratuita
Login