Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Prezzi settimanali medi della nafta ai minimi dal 2009

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 05/12/2014 (17:58)
Secondo il Price Wizard di ChemOrbis, i prezzi globali della nafta su base settimanale hanno raggiunto i minimi dal terzo trimestre del 2009 principalmente a causa dei prezzi del petrolio in calo e dell’offerta ampia.

In seguito alla notizia che l’OPEC ha deciso di mantenere il target di produzione del petrolio a
30 milioni barile/giorno il 27 novembre, i prezzi del petrolio hanno registrato diminuzioni significative. Il Brent scambiato sull’ICE Futures Europe exchange per gennaio è calato di 28 centesimi a $69.64/barile il 4 dicembre, il livello minimo da ottobre 2009. Anche i future del NYMEX di novembre sono scesi di 57 cent mercoledì, chiudendo a $66.81/barile, il livello minimo da agosto 2009.

I prezzi spot della nafta in Asia sono in calo di $50-55/ton su base settimanale attestandosi a circa $595/ton CFR Giappone. Rispetto ai livelli di inizio novembre, i prezzi spot della nafta sono diminuiti di circa $120/ton nella regione.

In Europa, intanto, i prezzi spot della nafta sono in flessione di $30-35/ton su base settimanale raggiungendo approssimativamente i $550/ton CIF NWE. L’indebolimento del mercato europeo è stato attribuito ai prezzi del petrolio in calo e all’offerta ampia.

Prova Gratuita