Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Prezzi spot C3 in Europa e Asia toccano nuovi minimi per offerta lunga

di Başak Ceylan - bceylan@chemorbis.com
  • 19/11/2019 (12:18)
I prezzi spot del propilene in Asia hanno continuato a seguire il trend ribassista nel secondo trimestre, toccando i minimi degli ultimi anni la scorsa settimana. La situazione nel mercato europeo è molto simile. I prezzi sono diminuiti su livelli visti l’ultima volta nel 2017 come risultato dello sbilanciamento tra domanda e offerta.

Offerta ancora lunga, la domanda non sta al passo in Asia

Una maggiore offerta di propilene è arrivata nei mercati già ampi dopo i recenti riavvii degli impianti in Cina e Corea del Sud. Con l’aumento dell’offerta di propilene che ha superato la domanda regionale, i prezzi spot su base FOB Corea sono di recente crollati ai livelli più bassi visti da giugno 2017.

Secondo le Notizie di Produzione di ChemOrbis, lo Jiutai Energy Group e la Shenhua Baotou Coal Chemical Industry hanno ripreso la produzione nelle rispettive unità di propilene a inizio novembre, mentre più recentemente sono state riavviate le unità PDH di Oriental Energy e Tianjin Bohai Chemical. Oltre a questi riavvii in Cina, il cracker di Lotte Chemical in Corea del Sud è tornato a produrre dopo un mese di manutenzione.

Mercato europeo C3 in calo del 30% ad oggi dall’ultimo picco a giugno

Il mercato del propilene in Europa è in calo a causa dello sbilanciamento tra domanda bassa e offerta ampia nei mercati dei derivati e i prezzi hanno perso il 30% dal picco di giugno. I dati medi settimanali ottenuti con il Price Wizard di ChemOrbis mostrano che i prezzi su base FD NWE sono scesi di recente ai minimi da gennaio 2017.



Prezzi spot commercializzati con uno sconto del 13% rispetto al contratto di novembre in Europa

Nella settimana conclusa il 15 novembre, i mercati spot del propilene in Europa hanno registrato il terzo calo settimanale, prendendo in considerazione la diminuzione complessiva di circa €70/ton. Questa recente diminuzione ha ampliato lo sconto tra lo spot e l’ultimo prezzo del contratto a €110/ton, in crescita rispetto al gap di circa di inizio novembre.

Prova Gratuita