Skip to content

Opzioni Filtro
Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
 

Produttori petrolchimici sauditi annunciano risultati finanziari per il Q1

  • 22/04/2016 (11:30)
I grandi produttori petrolchimici dell’Arabia Saudita hanno annunciato i loro risultati finanziari per il primo trimestre del 2016. Alcune società hanno riportato utili netti in calo, citando la diminuzione dei prezzi di vendita dei loro prodotti, oltre al calo dei prezzi del petrolio.

L’utile netto di Saudi Basic Industries Corp (Sabic) è calato del 13.2% nel primo trimestre di quest’anno, a SR3.41 miliardi ($909.4 milioni), da SR3.93 miliardi nello stesso periodo del 2015. SABIC ha citato la diminuzione dei prezzi medi di vendita come ragione per i risultati deboli. Secondo quanto riportato dai media, i guadagni della società sono stati negativamente colpiti dal calo dei prezzi del petrolio, portando l’utile netto del produttore a diminuire anche nei sei trimestri precedenti.

Saudi Arabia’s Rabigh Refining And Petrochemical Co. (PetroRabigh) ha registrato una perdita netta nel primo trimestre, a causa del graduale processo di riavvio dei suoi impianti iniziato a fine 2015 e della riduzione dei volumi delle vendite, oltre al calo dei prezzi dei prodotti. La società ha registrato una perdita netta di 32.7 milioni di riyal ($8.7 milioni) nei primi tre mesi del 2016 rispetto all’utile netto di 205.4 milioni di riyal nello stesso periodo dello scorso anno. PetroRabigh aveva fermato il suo complesso petrolchimico per 50 giorni nell’ultimo trimestre del 2015.

L’utile netto di Saudi International Petrochemical Company (Sipchem) è diminuito del 37.1% nel primo trimestre di quest’anno, a SR50.7 milioni ($13.5 milioni) rispetto a SR80.6 milioni nello stesso periodo del 2015. La diminuzione è stata attribuita al calo dei prezzi di vendita della società, oltre che all’aumento dei costi di produzione.

Intanto, i guadagni di Saudi Arabia’s Yanbu National Petrochemical Co (Yansab) sono cresciuti nei primi tre mesi del 2016. Consociata di SABIC, l’utile netto della società è salito del 41% a SR401.9 milioni ($107.2 milioni) da gennaio a marzo, rispetto a 285.1 milioni di riyal nello stesso periodo del 2015. Yansab ha citato il calo dei costi dei feedstock per l’aumento dei suoi guadagni, nonostante la i prezzi di vendita siano diminuiti. Fonti dei media hanno sottolineato che l’utile della società era però calato nei quattro trimestri precedenti.

L’utile di Advanced Petrochemical ha registrato un aumento del 62.9% sull’anno, a SR146 milioni, grazie all’aumento dei volumi delle vendite. L’utile operativo della società è salito del 43.5% a SR144 milioni, mentre l’utile lordo è salito del 41.3% a SR157 milioni.
Prova Gratuita