Skip to content




Mercati

Asia Pacifico

  • Cina
  • SEA & India
  • (Indonesia, Vietnam, Malaysia, Singapore, Philippines, Thailand, India)
  • Europa

  • Italia
  • Nord Europa
  • (Austria, Belgio, France, Germania, Paesi Bassi, Svizzera)
  • Africa

  • Egitto
  • Africa
  • (Algeria, Tunisia, Libya, Marocco, Nigeria, Kenya, Tanzania, Sudafrica)

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Prospettiva 1° trimestre 2021: Mercati PP, PE continueranno a rimanere in rialzo?

di Esra Ersöz - eersoz@chemorbis.com
  • 11/12/2020 (14:56)
I mercati globali di PP e PE stanno chiudendo il 2020 in rialzo. I prezzi del PP insieme all’HDPE e all’LLDPE hanno ampiamente compensato le perdite dovute alla pandemia, ad eccezione dell’Europa, e hanno persino raggiunto i massimi di 15 mesi in molte regioni. Nel frattempo, i prezzi dell’LDPE hanno registrato aumenti importanti per raggiungere o addirittura superare i massimi di 2 anni in generale.

Offerta limitata potrebbe persistere a gennaio

La mancanza di offerta è al centro del trend rialzista in corso. In Cina e negli altri mercati sensibili, ovvero Sudest Asiatico, Turchia e Medio Oriente, i prezzi di PP e PE sono aumentati costantemente da quando hanno toccato il fondo ad aprile e maggio.

Gli aumenti lunghi otto mesi dovrebbero essere estesi anche al primo trimestre, dato che non è previsto un miglioramento immediato nell’offerta. Allo stesso modo in Europa, i player si aspettano che i prezzi di PP e PE mantengano un trend rialzista a gennaio, dal momento che il trend in rialzo nella regione è rimasto molto indietro rispetto ad altre regioni importanti e le poliolefine non sono riuscite per lo più a pareggiare i cali per vedere i livelli precedenti alla pandemia.

Domanda poliolefine favorisce la crescita

Non solo l’offerta limitata, ma anche la domanda sta fornendo supporto al sentimento rialzista che si avvia verso il primo trimestre. I principali paesi importatori, tra cui Cina e Turchia, hanno raggiunto livelli record con le importazioni cumulative di PP e PE da gennaio a ottobre, una prova statistica dell’incremento della domanda.

La domanda del packaging dovrebbe protrarsi nel 2021 a causa degli incessanti casi COVID-19, i quali hanno stimolato le vendite in forte espansione su Internet, un maggiore consumo di cibo e prodotti per l’igiene nei supermercati.

Tassi di nolo in aumento dovrebbero persistere ancora un po’

I mercati delle materie prime sono alle prese con un cospicuo aumento dei tassi di nolo da novembre a causa della mancanza di spazio in container e navi, in particolare in Asia. Secondo le fonti, ci vorranno alcuni mesi per risolvere queste sfide logistiche. Questo significa che l’impennata dei tassi di nolo si tradurrà in prezzi più alti, esercitando una pressione rialzista sui mercati.

Ulteriori aumenti saranno sostenibili dopo 8 mesi consecutivi?

Secondo il rapporto sull’Outlook 2021 di RTI, ulteriori aumenti dei prezzi del PE negli USA non possono essere sostenuti dalla domanda o dalle esportazioni nordamericane. Tuttavia, il rapporto sottolinea che l’entità di una diminuzione e la velocità con cui il mercato delle resine può ottenere prezzi in calo non è nota. Questo perché ci si aspetta che i fornitori di PE continuino a mantenere il controllo e che le riduzioni di prezzo saranno in piccole quantità nel corso dell’anno.

Capacità imminenti gettano ombra sull’outlook

Si prevede che più di 5 milioni di tonnellate di nuove capacità saranno disponibili in Asia nel corso del 2021. Diversi oppositori sostengono che le aggiunte di capacità supereranno la crescita della domanda il prossimo anno e questo peserà sui prezzi di PP e PE.

Anche se si prevede che la domanda del packaging e dei consumatori si riprenderà ulteriormente, la pandemia ha indebolito molti altri settori ed è probabile che rimangano danneggiati dato che un eccesso di importanti condizioni avverse potrebbe protrarsi fino al terzo trimestre del 2021 a causa dei problemi di flusso di cassa.

Pertanto, hanno affermato che i mercati di PP e PE non saranno in grado di assorbire le nuove capacità e che i prezzi alla fine dovranno affrontare una pressione al ribasso nel primo semestre del 2021.
Prova Gratuita
Login