Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Rallentano rialzi PVC import in Asia, gli aumenti durati 9 mesi stanno per finire?

di Pınar Polat - ppolat@chemorbis.com
  • 13/01/2021 (11:42)
I mercati del PVC di importazione in Asia hanno registrato incessanti aumenti da metà maggio, e i prezzi del K67 su base CIF Cina e CIF India sono aumentati del 92% e del 116%, rispettivamente, arrivando a massimi record. Il trend rialzista è stato particolarmente forte a ottobre-dicembre dato che diverse forze maggiori negli USA e in Europa hanno peggiorato la disponibilità di materiale a livello globale.

Il produttore principale taiwanese – che spesso definisce i mercati in Asia – ha applicato un aumento complessivo di $400/ton sulle offerte in India per quattro mesi consecutivi a partire da ottobre. Non solo l’offerta ma anche i costi di nolo in rialzo sono la causa dei continui aumenti. In Cina, il totale degli aumenti è stato di $320/ton per lo stesso periodo.

In seguito agli aumenti di prezzo notrevoli, il produttore principale ha annunciato un aumento di $30/ton in India e Cina per febbraio. L’aumento relativamente contenuto di febbraio è stato interpretato come un rallentamento del continuo trend rialzista.

Alcuni player hanno commentato, “L’offerta è rimasta corta, i costi di nolo sono ancora elevati. Ma la domanda complessiva in Asia è diminuita mentre il mercato locale del PVC in Cina sta diminuendo dallo scorso mese.”

Le offerte di PVC K67-68 del produttore principale per febbraio si attestano a $1320/ton CIF India e $1190/ton CFR Cina, senza sconto sui volumi.

Piogge fuori stagione pesano sulla domanda in India

Si prevedeva già un rallentamento degli aumenti del PVC da parte del produttore in India nonostante l’alta stagione e i problemi di spedizione.

Questo è dovuto alla domanda inferiore al previsto in India a causa della piogge fuori stagione, del clima invernale, delle proteste degli agricoltori e dell’aumento dell’offerta dato che più produttori americani ed europei hanno ripreso la produzione recentemente dopo le forze maggiori.

Altri produttori NEA hanno rivisto le offerte del PVC in calo in India, Cina

Due produttori della Corea del Sud hanno ridotto le offerte del PVC K67 in India di $50-$80/ton e in Cina di $100-110/ton recentemente, portando le loro offerte in calo dalle soglia della scorsa settimana di $1500/ton CIF India e $1300-1350/ton CIF Cina.

Una fonte di uno dei produttori ha commentato, “Abbiamo rivisto in calo le nostre offerte del PVC in Cina e India dopo l’aumento del produttore principale di $30/ton per febbraio. Questa è stata una decisione per avvicinare i nostri livelli a quelli del produttore principale e ai livelli di mercato prevalenti. Il mercato locale del PVC in Cina ha registrato un trend ribassista dalla fine dell’anno scorso. Questo fatto, insieme al possibile arrivo in Asia di carichi oltre oceano dal Golfo degli Stati Uniti a febbraio, potrebbe esercitare un’ulteriore pressione al ribasso sui prezzi del PVC.”

Mercato locale PVC Cina in calo per rallentamento domanda

Con una migliore offerta locale e un debole sentimento all’acquisto a causa della pausa di fine anno e alla resistenza dei buyer ai livelli di mercato altissimi, il mercato locale del PVC in Cina ha perso terreno nelle ultime cinque settimane.

Sebbene le attività di rifornimento scorte per le festività del capodanno cinese e la fine parziale dei controlli sull’inquinamento ambientale e sull’uso di elettricità possano portare a un aumento della domanda, questo non dovrebbe durare a lungo considerando il COVID-19 e i problemi di trasporto.
Prova Gratuita
Login