Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

SABIC (Arabia Saudita) estende le perdite nel 1° trimestre

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 05/05/2020 (12:27)
La Saudi Basic Industries Corp. (SABIC) ha registrato una perdita netta di SAR950 milioni ($250 milioni) nel primo trimestre 2020, a seguito di una perdita netta di SAR790 milioni ($210 milioni) nel quarto trimestre del 2019, ma in contrasto con un utile netto di SAR3.41 miliardi ($910 milioni) per il primo trimestre del 2019.

La perdita del principale gruppo petrolchimico è stata registrata a seguito di una riduzione trimestrale del 6% dei ricavi a SAR30,8 miliardi ($8.2 miliardi).

“I prezzi dei prodotti rimangono sotto pressione senza alcun miglioramento tra domanda e offerta per i prodotti chiave nel primo trimestre 2020 rispetto al trimestre precedente. Ciò è stato ulteriormente aggravato dalla pandemia da COVID-19 e dal significativo calo del prezzo del Brent verso la fine del trimestre”, ha spiegato il vicepresidente e amministratore delegato della SABIC, Yousef Abdullah Al-Benyan.

Ha aggiunto, “SABIC è impegnata nella disciplina del capitale e nel mantenere un solido bilancio e ha sospeso tutto la spesa di capitale, ma il capitale non discrezionale per operazioni sicure e affidabili e progetti in fase avanzata.”

Guardando avanti, la società ha affermato che mentre in Cina si è registrato un miglioramento delle attività commerciali, il deterioramento in altre parti del mondo - influenzato dai lockdown - avrà un impatto sulla domanda e sulla sentimento di mercato nel secondo trimestre del 2020 e potenzialmente anche dopo. "Questo, insieme a un eccesso di offerta nei nostri prodotti chiave, eserciterà ulteriore pressione sui prezzi e sui margini dei prodotti", ha aggiunto.

SABIC ha affermato che la domanda di PE è stata relativamente migliore rispetto ad altri polimeri mentre l’offerta era limitata a causa di fermi impianto programmati in Asia e Medio Oriente nel primo trimestre. Ha riportato una crescente richiesta di applicazioni tra cui il packaging flessibile e le applicazioni medicale a causa del COVID-19 che invece ha portato ad un calo della domanda di altri settori come i tubi.

Nel frattempo, i prezzi di PP e PC sono stati influenzati dalla domanda in calo da parte di settori chiave come auto, beni di consumo durevoli ed elettronica. SABIC ha aggiunto, tuttavia, che molti dei suoi prodotti sono ampiamente utilizzati per produrre prodotti sanitari come mascherine, indumenti protettivi di plastica o camici monouso usati per la lotta contro il COVID-19. Ha anche affermato che c’è stata una maggiore domanda di prodotti in PET per la produzione di flaconi per i disinfettanti mani e di lastre in PMMA per la realizzazione di respiratori.
Prova Gratuita
Login