Skip to content




Mercati

Asia Pacifico

  • Cina
  • SEA & India
  • (Indonesia, Vietnam, Malaysia, Singapore, Philippines, Thailand, India)
  • Europa

  • Italia
  • Nord Europa
  • (Austria, Belgio, France, Germania, Paesi Bassi, Svizzera)
  • Africa

  • Egitto
  • Africa
  • (Algeria, Tunisia, Libya, Marocco, Nigeria, Kenya, Tanzania, Sudafrica)

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:

Settore petrolchimico Corea del Sud in stallo, governo interviene per drastica ristrutturazione

di Elif Şahinduran - esahinduran@chemorbis.com
di Esra Ersöz - eersoz@chemorbis.com
  • 17/05/2024 (11:26)
Il settore petrolchimico della Corea del Sud è in difficoltà dal 2023 con le chiusure degli impianti, vendite e fusioni in atto poiché le principali società sono state messe a dura prova dai margini negativi. Business Korea ha recentemente sostenuto che il governo intende aiutare a ristrutturare il settore petrolchimico del paese con misure straordinarie aumentando la competitività dei prodotti coreani.

Supporto del governo dietro l’angolo per settore petrolchimico

Il governo coreano intende raccogliere opinioni del settore petrolchimico e presentare un piano di ristrutturazione entro la fine di giugno.

Secondo Business Korea, il Ministero del commercio, dell’industria e dell’energia (MOTIE) ha lanciato una task force (TK) che assisterà i principali produttori petrolchimici come LG Chem, Lotte Chemical, e SK Geocentric. Le misure del governo includeranno incentivi fiscali, aiuti finanziari e allentamento normativo per affrontare l’eccesso di offerta attraverso fusioni, acquisizioni (M&A) e cessioni.

Il governo coreano sta contemplando una strategia di sostegno a doppio binario per il settore petrolchimico, classificando le sue esigenze in breve, medio e lungo termine. Le misure a breve termine comprendono l’estensione dell’esenzione dai dazi all’importazione per la nafta e il petrolio utilizzati nella produzione di nafta.

Le misure mirano ad aiutare i produttori sudcoreani che stanno affrontando problemi finanziari a causa dei prodotti cinesi a basso costo. I principali produttori della Corea del Sud hanno preso in considerazione la vendita delle loro unità e hanno annunciato perdite operative nelle loro divisioni chimiche e petrolchimiche a causa della debolezza della domanda e dell’eccesso di offerta dalla Cina.

Uno sguardo veloce a LG Chem

sell a 49% stake of the facility to Kuwait Petroleum Corp., while retaining the remaining 51%. LG Chem had previously tried to sell the facility to Middle Eastern oil and investment companies.
All’inizio di quest’anno, le fonti hanno riferito che a href=" https://www.chemorbis.com/en/plastics-news/LG-Chem-considers-selling-naphtha-cracker-in-Yeosu-to-KPC/2024/03/07/895516#reportH" class=”blue12”>LG Chem era in trattativa con Kuwait Petroleum Corp. (KPC) per vendere una quota in una struttura domestica di cracking di nafta. Di conseguenza, la società pensa di separare il suo secondo impianto di cracking della nafta a Yeosu, nella provincia di South Jeolla, in un’entità separata. La società mira a vendere il 49% della quota della struttura a Kuwait Petroleum Corp., tenendo il 51%. LG Chem aveva precedentemente cercato di vendere l’impianto a società di petrolio e investimento in Medio Oriente.

LG Chem ha anche annunciato che prevede di chiudere la sua linea di stirene monomero (SM) a Yeosu a marzo.

Tuttavia, per quanto riguarda le possibili vendite, il vicepresidente di LG Chem, Shin Hak-cheol ha dichiarato che la società sta considerando varie opzioni strategiche tra cui delle joint venture per garantire la competitività nelle materie prime, quindi la vendita non è la giusta espressione.

Ci sono state anche voci sulla fusione di LG Chem con la sua attività di cracker alla nafta con Lotte Chemical, ma sono state successivamente smentite dalla società.

Uno sguardo veloce a Lotte Chemical

Nel frattempo, è stato riferito che Lotte Chemical ha preso in considerazione la vendita della sua unità malese Lotte Chem Titan a causa di problemi finanziari. La filiale malese ha registrato una perdita netta di 7RM80.28 milioni ($164 milioni) nel 2023.

Lotte Chemical ha venduto la sua intera quota di partecipazione in joint venture con partner cinesi a ottobre dell’anno scorso per concentrarsi su altri mercati redditizi con l’aumento delle vendite di prodotti speciali a valore aggiunto. Con la vendita delle sue partecipazioni nelle due joint venture, Lotte Chemical si è ritirata dalla sua attività di produzione di prodotti petrolchimici in Cina. La società ha attribuito la decisione all’eccesso di offerta che hanno dovuto affrontare in Cina a causa della debolezza della domanda.

SK e GS Caltex si aggiungono alla lista

SK Geocentric ha deciso di interrompere il funzionamento del suo impianto di cracking della nafta con una capacità di 200,000 ton/anno di etilene nel 2020 a causa dell’aumento dell’offerta dalla Cina. Da allora la società ha puntato a concentrarsi sulla plastica riciclata; tuttavia, ha deciso di posticipare la costruzione del suo progetto Advanced Recycling Cluster (ARC) a Ulsan anche per motivi finanziari.

Secondo il The Korea Times , SKG sta negoziando con diversi potenziali buyer per cedere SK Pucore, una filiale di poliuretano. Questa decisione segue la vendita della sua attività di film industriali a Hahn & Company, realizzata lo scorso anno per $1.3 miliardi.

Il tasso di utilizzo del paraxilene (PX) di GS Caltex è in calo dal secondo trimestre del 2022 poiché la società non riusciva a tenere il passo con la disponibilità dalla Cina.

Principali produttori subiscono perdite per inasprimento competitività cinese

Risultati intero anno 2023

L’utile netto di LG Chem per l’intero anno 2023 è sceso del 6.5% a 2,050 miliardi di won ($1.5 miliardi) rispetto ai 2,190 miliardi di won ($1.6 miliardi) registrati nel 2022. Nel frattempo, la divisione petrolchimica della società ha registrato una perdita operativa di 143 miliardi di won ($106 milioni). Il rallentamento della domanda globale di prodotti petrolchimici è stato citato come la ragione principale alla base della perdita annuale.

Lotte Chemical ha registrato una perdita operativa di 333.2 miliardi di won ($250 milioni) nell’intero anno 2023. La società ha registrato una perdita operativa di 166 miliardi di won ($124 milioni) nel segmento dei prodotti chimici di base, compresi gli aromatici e le olefine nel quarto trimestre.

Primo trimestre del 2024

I principali produttori LG Chem e Lotte Chemical hanno registrato cali annuali nei risultati del primo trimestre. Di conseguenza, LG Chem ha registrato un utile netto di 341.69 miliardi di won ($248 milioni), in calo del 49% rispetto ai 669.05 miliardi di won ($493 milioni) dello stesso trimestre dell’anno precedente.

Nel frattempo, Lotte Chemical ha registrato una perdita operativa di 60 miliardi di won ($43.7 milioni) per il primo trimestre. Questa perdita è in netto contrasto con l’utile di 225 miliardi di won registrato nel primo trimestre del 2023. Nel segmento dei prodotti chimici di base, compresi gli aromatici e le olefine, la società ha registrato una perdita operativa di 130 miliardi di won ($95 milioni) nel primo trimestre.

Entrambe le società hanno annunciato risultati migliori su base trimestrale. L’utile netto del primo trimestre di LG Chem è stato di 341.69 miliardi di won ($248 milioni), in aumento rispetto ai 128.52 miliardi di won ($96,34 milioni) del quarto trimestre. Inoltre, la perdita netta di Lotte Chemical nel primo trimestre di 60 miliardi di won ($43.7 milioni) si è ridotta rispetto alla perdita di 154 miliardi di won del trimestre precedente. La società ha attribuito l’aumento trimestrale al miglioramento della diffusione dei prodotti monomeri, alla stabilizzazione del prezzo dell’etano e alla diminuzione della perdita di valutazione delle scorte.

Il segmento chimico di Hanwha Solutions, nel frattempo, ha registrato una perdita operativa di 19 miliardi di won ($14 milioni) nel primo trimestre del 2024. La società aveva registrato un utile operativo di 34 miliardi di won ($25 milioni) nello stesso trimestre dell’anno precedente. Nel frattempo, la perdita della società si è ridotta rispetto alla perdita di 79 miliardi di won ($59 milioni) annunciata nell’ultimo trimestre, proprio come Lotte e LG.


Prova Gratuita
Login