Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Shell e Aramco dividono strutture di Motiva

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 07/02/2017 (14:34)
Secondo Reuters, Shell Oil Co., l’unità statunitense della società Royal Dutch Shell Plc., ha espresso i suoi piani di dividere quest’anno le raffinerie e altre strutture di Motiva Enterprises, joint venture tra Shell e Saudi Aramco.

Shell ha dichiarato di prevedere il completamento della transazione nel secondo trimestre del 2017.

Nel piano, Saudi Aramco manterrà il nome Motiva e la raffineria più grande della nazione a Port Arthur, in Texas, con una capacità di 603,000 barile/giorno. La società sostituirà inoltre 26 terminali di distribuzione e il diritto di utilizzare il brand Shell nella vendita di benzina e diesel in Texas, nella Mississippi Valley e nei mercati di sudest e del medio Atlantico.

Nel frattempo, Shell, manterrà due raffinerie in Louisiana, con una capacità combinata di 472,700 barile/giorno e le stazioni di servizio con il nome di Shell in Florida, Louisiana e nella parte nord orientale degli USA.

Il piano di divisione della joint venture nata vent’anni fa, il cui completamento era stato previsto per ottobre 2016, era stato annunciato a marzo 2016 dalle due società. Tuttavia, il progetto era stato posticipato a causa della richiesta di Shell di $2 miliardi per la divisione.

Prova Gratuita
Login