Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Shell, perdita netta di $7.4 miliardi nel Q3

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 29/10/2015 (11:51)
Royal Dutch Shell ha riportato una perdita netta di $7.4 miliardi nel terzo trimestre, contro un utile di $4.5 miliardi nello stesso periodo del 2014. L’utile netto adjusted è sceso del 70% a $1.8 miliardi. La società abbandonato le esplorazioni in Alaska e un progetto in Canada, perdendo $7.9 miliardi. Shell ha inoltre perso diversi milioni di dollari nelle proprietà di shale gas nel nord America, a causa del cambiamento dell’outlook per il lungo termine dei prezzi di gas e petrolio.

Dato che i prezzi di gas e petrolio sono diminuiti di circa il 50% sull’anno, gli utili di Shell dal settore dell’estrazione sono stati colpiti. L’amministratore delegato Ben van Beurden ha dichiarato “Stiamo apportando dei cambiamenti al portfolio di Shell, rivedendo le nostre opzioni globali a lungo termine riguardanti le materie prime, e cercando di restare competitivi in questo mondo dove i prezzi del petrolio sono diminuiti”.

Similmente ad altre società petrolifere, Shell ha difficoltà a ricavare utili dal business della ricerca, della produzione e della vendita di gas e petrolio. Il manager finanziario di Shell Simon Henry ha affermato che il prezzo per il pareggio di bilancio della società era di $60/barile. I prezzi del petrolio Brent si aggirano attorno a $48 al barile.
Prova Gratuita
Login