Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Shell, riavvio cracker di Moerdijk nella seconda metà di dicembre

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 19/11/2015 (17:47)
Secondo fonti di mercato, Shell ha intenzione di riavviare il cracker di Moerdijk (Paesi Bassi) nella seconda parte di dicembre, ma la data precisa non è ancora stata comunicata. E’ stato riportato che la società ha completato le valutazioni iniziali riguardanti le condizioni del sito.

Shell aveva dichiarato forza maggiore dal sito di Moerdijk il 13 novembre. La società aveva sospeso la produzione a seguito dello scoppio di un incendio l’11 novembre.

Il sito di Moerdijk è in grado di produrre 900,000 ton/anno di etilene, 450,000 ton/anno di propilene, 550,000 ton/anno di benzene e 450,000 ton/anno di stirene. La società dispone inoltre di unità di derivati presso lo stesso complesso.

Intanto, Shell sta per riavviare il cracker di Wesseling in Germania. La società aveva annunciato forza maggiore dal sito a causa di un incendio il 10 maggio. Il cracker ha una capacità produttiva di 260,000 ton/anno di etilene.
Prova Gratuita
Login