Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Sinopec posticipa nuovi investimenti petrolchimici

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 30/04/2014 (18:03)
La China Petroleum and Chemical Corporation (Sinopec) ha intenzione di posticipare gli investimenti nei nuovi progetti petrolchimici per concentrarsi maggiormente sulle capacità esistenti, secondo fonti di mercato. L’azienda ha menzionato le condizioni di mercato più deboli e la competizione più forte sul mercato come le ragioni principali dietro alla decisione di congelare i nuovi investimenti.

La società sospenderà gli studi di un progetto proposto da 1 milione ton/anno di etilene a Qingdao nella provincia di Shandong. Il progetto sarebbe dovuto partire nel 2016. La società ha sottolineato che il progetto è stato sospeso e non è stato cancellato.

Come per il progetto della Sinopec da 1 milione ton/anno di etilene ad Hainan e il progetto da 800,000 ton/anno a Zhanjiang, la società non ha fornito commenti, sebbene le fonti credano che anche questi progetti possano essere posticipati.

Le fonti hanno aggiunto che la Sinopec stia pensando al carbone come una fonte alternativa per ridurre i costi. La maggior parte dei cracker della Sinopec sono a base nafta. Il progetto della società da 3.6 milioni ton/anno di conversione di carbone in olefine in Mongolia, che dovrebbe avviarsi nel 2017 è stato esonerato dal congelamento negli investimenti.

Intanto, la società riporta un utile netto di 14.1 miliardi Yuan ($2.26 miliardi) per il primo trimestre del 2014, in calo rispetto all’utile di 16.7miliardi yuan registrato nello stesso periodo del 2013. Le vendite del primo trimestre sono in calo dell’8% a 641 miliardi yuan ($102 miliardi) nel periodo gennaio-marzo.
Prova Gratuita
Login