Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Target di aumento per il mercato di PP in Turchia

  • 17/06/2016 (11:17)
I prezzi di PP in Turchia hanno seguito un trend ribassista negli ultimi due mesi poiché la mancanza di domanda, i prezzi in calo in Asia e la pausa per il Ramadan hanno pesato sul mercato. Tuttavia alcuni venditori hanno cercato di aumentare i prezzi questa settimana, sulla base delle attese ottimiste per quanto riguarda la domanda del periodo postfestivo e il trend rialzista nel mercato del PP in Cina. Se le intenzioni di aumento risulteranno attuabili o meno è tuttavia ancora un’incognita per i player del mercato turco.

Nel mercato dell’import un trader ha riportato "Un produttore indiano di PP ha ritirato i prezzi di PP omo di inizio giugno questa settimana. Siamo in attesa di sentire le nuove offerte, che potrebbero essere riviste". Una fonte del venditore ha confermato "Abbiamo ritirato le offerte di PP e pensiamo di aumentare i nostri prezzi di circa $20/ton". Le ultime trattative chiuse di giugno sono state riportate leggermente al di sotto della soglia di $1000/ton CFR.

I prezzi di PP omo dall’Arabia Saudita, il principale fornitore della Turchia per l’intero 20125 e per il periodo di gennaio-aprile di quest’anno, hanno seguito un trend da stabile a in leggero calo. Rispetto alle ultime settimane, gli sconti riportati sono inferiori poiché il trend ribassista ha perso slancio.

I trader hanno affermato "Abbiamo sentito che un produttore globale ha applicato aumenti di $30/ton per PP omo dall’Arabia Saudita, mentre finora non sono state chiuse trattative". I venditori continuano a ricevere poche controfferte dai loro clienti, in calo, visto l’outlook incerto. Un trader ha riportato "Riceviamo ancora controfferte inferiori a $1000/ton CIF per la fibra dall’Arabia Saudita e le nostre vendite sono ancora deboli". Un produttore di tappeti sostiene che il mercato potrebbe diminuire ancora e scendere sotto questa soglia, poiché questa è bassa stagione e le attività di acquisto restano limitate. Poi ha aggiunto "Siamo coperti fino ad agosto".

I prezzi di PP iraniano sono diventati più scarsi negli ultimi giorni, con un numero di offerte molto limitato riportato nei range della scorsa settimana. I trader sono in attesa di nuove offerte dal paese a breve, mentre nel mercato si parla di possibili aumenti di prezzo in arrivo.

La maggior parte dei buyer ritiene che nel breve termine non si vedranno degli aumenti, affermando "Non c’è abbastanza supporto per un aumento, considerando i prezzi in calo del petrolio, diminuito a $48/bbl sul NYMEX dopo essere oscillato attorno ai $50/bbl. Gli ordinativi scoraggianti di prodotti finiti per alcuni settori potrebbero limitare la domanda anche il mese prossimo". I venditori, tuttavia, si aspettano un recupero della domanda dopo le festività, indicato le attività di acquisto rimandate dai buyer. "Anche se il mercato non aumenterà, resterà stabile".

Un produttore di bcf ha osservato "Le diminuzioni hanno perso slancio perché i venditori stanno cercando di creare movimento nel mercato. Abbiamo appena ricevuto i carichi acquistati in precedenza e non pensiamo di acquistare molti volumi a breve. I prezzi potrebbero recuperare stabilità, ma non credo siano possibili grandi aumenti". Un produttore di sacchi ritiene che i target di aumento siano un tentativo per far crescere il mercato e ha affermato "Manteniamo attese ribassiste per il resto di giugno perché i buyer non sono disposti ad acquistare grandi volumi, in vista delle festività che ci saranno nella prima metà di luglio. Non siamo ottimisti riguardo luglio".
Prova Gratuita