Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Tecnopolimeri - Europa Agosto 2018

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 31/08/2018 (16:38)

Month: August 2018
€/ton €/ton
Polymer MinMax
EPS15201620
PA 622002500
PA 6,6 37004400
PC 30503600
SAN 18402040
PBT21502410
POM 18202040
PMMA 3000 3300


Il mercato dell’EPS ha seguito un trend rialzista ad agosto a seguito della chiusura dei contratti dello stirene in aumento di €20/ton, nonostante il calo di €52/ton del contratto del benzene di luglio in Europa. Le vendite di agosto di EPS sono state chiuse con aumenti di €10-20/ton, per lo più in linea con l’aumento del contratto dello stirene. L’attività è rimasta debole durante tutto il mese per via delle vacanze estive; tuttavia, alcuni trasformatori hanno deciso di fare scorte sulla base di aspettative di aumenti significativi per settembre. Infatti, in generale i player si aspettano un aumento tra €50/ton e €100/ton sul contratto dello stirene di settembre.

I prezzi del PA6 hanno mantenuto il trend stabile ad agosto, ignorando la diminuzione di €52/ton del contratto del benzene di agosto in Europa. Le dinamiche di mercato, infatti, sono rimaste invariate tra domanda debole e offerta sufficiente. La maggior parte dei player si aspetta che il trend stabile si estenderà anche per settembre. Un produttore europeo ha dichiarato, “Agosto è stato un mese fiacco a causa delle lunghe vacanze estive nella regione. Perciò abbiamo deciso di mantenere i prezzi stabili e non ci aspettiamo grossi cambiamenti per settembre.”

Il mercato del PA66 è rimasto invariato ad agosto, poiché la scarsa attività durante le vacanze estive e la produzione stabile di butadiene hanno ostacolato possibili richieste di aumento, mettendo in ombra la scarsità di materiale nel mercato. Tuttavia, il trend rialzista dovrebbe ricomparire nel mercato del PA66 a settembre, con alcuni venditori che anticipano aumenti di €100-200/ton sui prezzi di settembre. Un distributore di un produttore dell’Europa Occidentale ha commentato, “Abbiamo già ricevuto indicazioni di prezzo dal nostro fornitore che sta cercando aumenti di €200/ton sui prezzi di settembre, poiché l’offerta è corta e la situazione non migliora.” Intanto, un produttore del Sud Europa ha riavviato la produzione in seguito a chiusura per manutenzione ad agosto, ma la sua disponibilità di materiale rimane corta. Il contratto del butadiene di settembre è stato chiuso in aumento di €50/ton in Europa e questo potrebbe supportare ulteriormente le richieste di aumento dei venditori il mese prossimo.

Il mercato del PC ha mantenuto il trend stabile ad agosto data la scarsa attività per la pausa estiva. Tuttavia, leggere diminuzioni di €50/ton sono passate sui minimi del range in alcuni casi. Un distributore di un produttore dell’Europa Occidentale ha dichiarato, “Il nostro fornitore ha deciso di diminuire i suoi prezzi di agosto per tentare di aumentare le vendite visto il rallentamento della domanda.” Per settembre i player non si aspettano grandi cambiamenti poiché il livello di offerta è leggermente migliorato e la domanda dovrebbe riprendersi il mese prossimo.

I prezzi del PBT non hanno registrato variazioni particolari ad agosto e un numero limitato di trattative è stato chiuso a rollover. Non ci sono stati particolari problemi di offerta, mentre la domanda è stata quasi del tutto inesistente. Le dinamiche del mercato non dovrebbero cambiare il mese prossimo. Pertanto, i player si aspettano un trend stabile a settembre.

Il mercato del POM ha seguito un trend stabile ad agosto, come previsto, poiché l’attività di trading debole ha messo un freno al trend rialzista. Gli aumenti potrebbero tuttavia tornare a settembre, con un distributore che offre materiale della Corea del Sud che ha dichiarato, “Il nostro fornitore ha già annunciato i suoi prezzi di settembre a €2000/ton, con un aumento di €50-100/ton rispetto ai nostri prezzi di agosto.” I continui problemi di disponibilità di materiale sono alla base delle nuove richieste di aumento per il mese prossimo.

I prezzi del PMMA sono rimasti invariati ad agosto e i player hanno riportato un numero limitato di trattative chiuse poiché la maggior parte dei buyer è rimasta inattiva per 2 o 3 settimane per le vacanze estive. Per settembre, i player non escludono la possibilità si aumenti se la domanda migliorerà.

Il mercato del SAN ha seguito un trend stabile ad agosto, nonostante il leggero aumento di €20/ton del contratto dello stirene in Europa. In Olanda, un compoundatore ha commentato, “I venditori non sono riusciti a ottenere l’aumento dello stirene sui prezzi del SAN questo mese, poiché l’offerta di SAN è stata sufficiente. Per settembre, invece, i prezzi del SAN potrebbero aumentare viste le aspettative di una chiusura dello stirene di settembre in rialzo di €50-70/ton.”

I range di prezzo includono un costo medio di trasporto al magazzino del cliente, dazi quando applicabili, mentre l’IVA è esclusa.
Prova Gratuita